Le parole delle fate

Parole senza tempo,
trascinate qua dal vento,
parole indefinite,
proposte e non capite,
parole illuminate
non dette
ma sognate:
le parole delle fate
belle e non amate.
Tagliano il presente,
rinfrescano la mente,
invitano a cambiare
il tuo modo di ascoltare,
di vedere, di guardare,
di sentirsi tempestare
di magnifici progetti:
so che tu non te lo aspetti.
Son parole dette a te,
da una fata
non da me.
Tiziana Cocolo
Vota la poesia: Commenta

    Girotondo del girasole

    Il prato si desta:
    gira la testa
    che vien dalla festa,
    non sembra più desta
    in ciò che ci resta
    di luci e parole.
    Ora insieme, ora sole,
    in quel girotondo
    che domina il mondo
    dei tuoi sentimenti.
    Sembran assenti
    quei tuoi occhi invadenti,
    ma incidono lenti
    la barriera del cuore.
    Trapassano oltre
    quel nostro presente
    un po' fatiscente.
    Girotondo apparente
    del mio girasole:
    giri danzando dentro il cestino,
    vivi volando
    sopra al destino.
    Tiziana Cocolo
    Vota la poesia: Commenta

      Ruscelli

      Ruscelli d'acque chiare,
      non si gettano nel mare,
      ma vivono d'incanto,
      nel frangente di un rimpianto.
      Ruscelletti della mente,
      così fresca e trasparente,
      non bisogna più sognare,
      ma tentare di tornare
      in un presente intermittente
      che prosciughi quel torrente.
      Non si asciugano i pensieri
      né di oggi, né di ieri,
      ma permangono bagnati,
      dal torrente trascinati.
      Tiziana Cocolo
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di