Poesie di Nicola Scarpa

Sognare, nato a Mirano (VE) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: SweetNovember

Labirinto di coriandoli

In ogni tuo sguardo
scopro
c'è un pizzico di sale
che mi cade sulle labbra,
scendendo senza grazia
verso il cuore aperto.

In ogni tuo pensiero
sento
un desiderio di dolcezza
che sta sbocciando in fiore,
mi accarezza dentro
e m'accelera il respiro.

In ogni tua parola
vedo
tante coccole d'argento
che si distendono nell'anima,
in attesa di un'alba
che non abbia mai fine.

In ogni tua assenza
sogno
il dolce e l'amaro
semplice, ma intenso
d'un colore diverso
e il per sempre uniti
scritto sulle sabbie dell'infinito.
Nicola Scarpa
Composta domenica 21 marzo 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: SweetNovember

    Azzurro d'anima

    Senza il tuo sorriso
    questo nuovo giorno
    è stanco
    e mi dimentico anche del sole
    scalando montagne
    di tormento.

    L'assenza tua m'illude
    ricamando pensieri d'amore
    che s'affollano colorati
    volando come aquiloni
    pazzi di falsa allegria.

    Fremono leggeri cadendo,
    liberi e senza rumore
    scivolando via come i petali
    d'un fiore
    appassito dal vento ingenuo
    della passione
    che senza candore si confessa.

    Questo silenzio diffuso,
    non vissuto insieme,
    è una carezza d'argento
    che s'alza lenta
    sul mio cuore afflitto,
    e ancora lontana è la luna
    per rifuggire e riposare
    nel tuo amato spirito
    triste e tenero.
    Nicola Scarpa
    Composta martedì 16 marzo 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: SweetNovember

      Ultimo canto

      Imparerò
      a svegliarmi senza le tue parole
      a vestirmi senza le tue carezze
      a respirare senza i tuoi pensieri
      a stare senza i tuoi sguardi
      a vivere senza i tuoi baci.

      E se più
      non mi parlerai,
      riempirò il cuore
      del tuo silenzio.

      E se più
      non ti vedrò,
      sarai l'inizio e la fine
      della mia solitudine.

      E se più
      non ti penserò
      ancora,
      e se più
      non ti sentirò
      vicina,
      allora saprò
      che sei stata e basta.

      E in quel momento
      capirò
      che non sono passato invano
      e
      che non sarai mai sola.

      E sarà allora
      che mi mancherai di più,
      mi mancherai di più di tutto.

      E dentro
      mi scenderà una lacrima,
      una lacrima silenziosa
      che nessuno mai
      potrà vedere,
      che nessuno mai
      potrà toccare,
      e sarà
      l'ultimo canto
      di un amore
      oramai perduto.
      Nicola Scarpa
      Composta venerdì 25 marzo 2005
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: SweetNovember

        Candore d'antico

        Una panca bianca
        vuota,
        sotto un piccolo albero
        spoglio.
        Parallelismi oscuri
        d'ispirata nostalgica
        e
        sorridente poesia.
        Ombre di un destino
        amaro,
        come bacche rosse
        acerbe
        insipide di gioia,
        che giacciono sospese
        accanto al freddo sole
        di Febbraio,
        in un cielo candido
        specchiante di mezza luna,
        dipinto sopra
        filari ordinati
        e
        ciottoli confusi,
        dentro un letto
        che non è
        un fiume.
        Nicola Scarpa
        Composta venerdì 18 marzo 2005
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di