Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Melina Altieri

Per te mamma

Ricordo che da bambina
giocavi con me a nascondino,
al giro-giro tondo
com'era bello il mondo...
Mi divertivo tanto
anche tu eri un 'incanto!...
Eri bella, dolcissima
dalla figura esile finissima.
Eri la mia mamma
e, non eri mai stanca...
rassegnata ha farmi divertire
non volevi mai finire.
È vero, com'era bello il mondo
ma... Non era poi così tondo!
Sovrasta sempre la cattiveria,
le guerre, la miseria...
Che c'è di bello in tutto questo?...
Non si può pensare al contesto.
Vivere oppure sopravvivere,
per cercare d on morire!...
e, nei ricordi vedo te
che giochi con me,
al giro-giro tondo...
a com'era bello il mondo!
Composta venerdì 13 maggio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Melina Altieri

    Canto

    Canto percghè non è finita,
    canto a te "sorella vita".
    Canto col cuore, canto all'amore,
    a quello fraterno di ogni colore...
    Canto la distruzione
    di bimbi poveri senza amore,
    di niente colpevoli
    e, neanche consapevoli!...
    Piange il mio cuore
    perché vedo il mondo senza calore.
    Canto per darmi coraggio
    e, della vita faccio solo l'assaggio.
    Canto perché amo la gente,
    e vorrei tutto diversamente.
    Canto come un uccello di rovo
    che sa di morire poco a poco!...
    Canto con amore e, prego il "Signore"
    di avere pietà e, perdono col cuore.
    So, che è buono e Misericordiosso,
    spesso molto parsimonioso!...
    Canto a tutti gli italiani,
    ricchi poveri e popolani.
    Canto un'amore universale
    per il mondo di passionali...
    è difficile questa poesia,
    perdo le parole per la via.
    Vorrei regalare più del canto
    tante cose ogni tanto...
    Ma, sono povera di condizione
    spassuionata nel dono d'amore!
    Il "Signore" sà, conosce la verità,
    sono del popolo, vivo la povertà
    Vorrei vedere in alto il tricolore...
    e, canto ai caduti per amore.
    Figli di tanta gente
    caduti per niente atrocemente!...
    Continuerò a cantare
    finché avrò vita
    e, vincerò ogni partita,
    vedrò ogni guerra finita!...
    Composta venerdì 13 maggio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Melina Altieri

      Nà spina

      Na' spine 'mbiette
      'me sfott'è sfrugulea,
      pare' cà 'mò 'ffà pe' dispiette',
      quase, quase s'arrecrea,
      e' semza sentimente fa' chiagnere
      stù core comme' s'i' fosse niente,
      scamazzanne chist "ammore!...
      Sta' spine ciente 'vote 'nun 'me pogne,
      'me piglie sul" a tradimente!...
      Sta "spin'" mbiette
      se' chiamme "gelusie".
      'me pogn "o' core,
      'me tene cumpagnie
      'ma vince sempe tu"
      ca "si'" ll'ammore mje'!
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Melina Altieri

        Sei Tu mio Signore

        Preghiamo ancora insieme!...
        Ha sentir queste parole
        mi sento stretta da tanto amore,
        parole che mi scaldano il cuore,
        che mi danno del Signore tutto l'amore!
        Amore unico, amore di Santità...
        amore che va oltre l'eternità...
        Dentro la Tua casa Signore
        c'è la vita mia, dove c'è anche il Così Sia!...
        Dolce è la mia vita se resto in vostra compagnia
        stretta in un abbraccio!...
        che, non vedo e che non sento
        ma, con la fantasia lo porta il vento.
        Preghiamo ancora insieme!...
        Mio Signore! Ti voglio tanto bene!
        Vorrei tra le Tue braccia
        nascondermi dal mondo
        per non soffrire
        nel vederlo tutto tondo!
        Sei Tu mio Signore
        che mi Dai tanto amore,
        una misera donna insignificante,
        che è uguale a tante!...
        Vota la poesia: Commenta