Scritta da: Marilena Aiello

Sipario

ho spento tutte le luci.
credevi non lo facessi?
ormai lo spettacolo è finito
e, ad uno ad uno,
sono andati via tutti
ognuno per la propria strada
chi a casa propria
chi a casa di un qualcun altro
chi a cercare ritagli di notte
da raccogliere e incollare
per non ammettere quella solitudine
che riempie le tasche
e io e te ci allontaniamo di spalle
chiedendoci chi dei due si girerà
chi dei due chiamerà o, forse,
tornerà indietro.
e non è tornato nessuno
e nessuno ha chiamato.
buonanotte a questo cielo stellato.
Marilena Aiello
Composta venerdì 20 aprile 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marilena Aiello

    C'è, solo per noi.

    c'è
    solo per noi
    un'isola
    silenziosa
    sulla quale
    approdiamo
    lontani
    dalla vita obbligatoria
    nascosti
    alla vista degli altri
    innamorati e felici
    senza darci appuntamento
    ci troviamo lì e
    ci sorprendiamo
    ogni volta
    del nostro incontrarci
    sempre
    sullo stesso versante
    o sotto la palma ricurva
    sulla collina più alta
    o nella casa sull'albero
    sulla spiaggia dorata
    o alla cascata incantata
    sorridiamo e
    non parliamo
    le parole
    le abbiamo già dette
    e siamo sazi
    di parole scritte
    bastano i gesti
    e gli sguardi baciati
    basta anche soltanto
    questo lento tramonto
    da godere in due
    sopra il mondo
    oltre lo spazio
    a dispetto del tempo
    e ...
    nonostante tutto.
    Marilena Aiello
    Composta mercoledì 18 aprile 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marilena Aiello

      Granello di sabbia

      Diventare
      nel tuo abbraccio
      perla
      tra valve d'ostrica

      Assopirmi
      del tutto avvolta
      nascosta
      al mondo intero

      Dimenticare
      il mio respiro
      e perdere
      ogni mio confine

      Sprofondare
      in un mare calmo
      di sogno
      silenzioso

      Pace la tua voce
      mi addormenta
      dolce la tua voce
      mi risveglia

      Tutto qui
      l'universo
      che mi circonda
      sei Tu.
      Marilena Aiello
      Composta domenica 8 aprile 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marilena Aiello
        Ho scritto una poesia per te e tu non lo sai
        ho pregato per te e tu non lo sai
        ti ho cercato sui fogli del mondo e tu non lo sai.
        Ho aperto la finestra e l'ho detto sottovoce
        con gli occhi persi nella luce nuova di primavera.
        Un garofano, in una gabbia a forma di vaso, mi ha sentito
        e al pettirosso lì in sosta l'ha raccontato.
        Così piccolo, così ingenuo, lui al vento l'ha cantato.
        Ad un gabbiano il motivo è piaciuto
        e per miglia di mare l'ha fischiettato.
        L'ha udito una volpe, un falco e un riccio
        e per cento alberi è riecheggiato.
        Di ramo in ramo, di fiore in cespuglio
        di ape in picchio, di orso in marmotta
        tutti a cantare un unico suono d'amore.
        Non so chi sulla tua spalla s'è posato,
        non posso indovinare quale canto hai udito,
        so solo che il telefono ha squillato
        e la tua voce, dopo anni, ho risentito.
        Marilena Aiello
        Composta venerdì 23 marzo 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di