Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Luca Bruno

Aspetterò

Fermo qui...
aspetto...
seduto...
rinchiuso in me stesso...
lasciando libero sfogo alle lacrime...
te ne sei andata via...
senza dirmi niente...
ma sò che un giorno ritornerai...
non sò quale sarà la tua risposta...
ma bella e brutta che sia...
sono qui...
pronto ad ascoltarla...
anche se con le lacrime agli occhi...
non aver paura...
è normale soffrire...
è normale tutto ciò?...
a questa domanda nessuno sà dare una risposta...
solo io potrei...
ma non ho la testa...
penso solo a te...
che sei andata via...
incessantemente...
autolesiono la mia pelle...
il dolore fisico è nulla...
in confronto a ciò che il mio cuore prova...
sangue sgorga dalla pelle...
ma non provo dolore fisico...
provo solo dolore al cuore...
perché ci manchi tu...
il vuoto... dentro me...
un buco nero...
che assorbe tutto il dolore...
ma restituisce lacrime...
nettare della mia sofferenza...
tutto questo...
lo passo...
perché mi manchi tu...
ti desidero...
ti voglio...
voglio solo te...
e nient altro...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luca Bruno

    Il lupo fantasma dell'opera

    Come un ombra nella notte...
    appaio...
    portandoti una rosa...
    che sparge i suoi petali...
    affidandoli al vento...
    per profumare l'aria che respiri...
    porto una maschera...
    per non far vedere...
    quanta sofferenza c'è...
    dentro me...
    ma tu la vedi...
    uscire dai miei occhi...
    sottoforma di lacrime...
    soffro...
    perché vorrei che riempissi la mia vita...
    come la luna riempe i miei occhi con la sua luce...
    sono qui...
    davanti a te...
    ti prego...
    ti dono i biglietti per l'opera...
    l'opera più bella...
    l'amore...
    spero che la verrai a vedere con me...
    per vederla...
    e poi riviverla insieme...
    per sempre...
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luca Bruno
      Continuo a camminare da solo,
      in questa fredda foresta innevata.
      Percorro sentieri,
      viaggio,
      ma mi ritrovo sempre solo
      a combattere con me stesso.
      La solitudine...
      il mio cuor si gela,
      batte sempre più lentamente,
      sta quasi per fermarsi
      poi sarà congelato del tutto,
      intanto la mia ricerca continua,
      trovando l'immagine di lei
      in ogni cosa.
      Questo mi fà star ancora più male,
      la mia malinconia aumenta,
      come la voglia di te
      incessantemente nei miei pensieri.
      I tuoi occhi,
      il tuo sguardo,
      le tue labbra,
      il tuo sorriso,
      le uniche cose che mi fanno star bene
      ma non ci sono...
      non ci saranno mai.
      Perché tu continui ad allontanarti,
      ti nascondi dove io non posso raggiungerti...
      dammi un segno della tua presenza,
      rivelati a me,
      torna a scaldar questo cuor che soffre,
      torna a far battere questo cuor...
      solo per te,
      infinitamente per te,
      per sempre e da sempre tuo...
      di nessun altra.
      Perché sei tu l'unico fuoco,
      l'unico raggio di luce nella mia anima tetra e buia,
      l'unica strada verso il paradiso dell'amore,
      l'unico mio pensiero,
      l'unico mio sogno,
      da sempre...
      e per sempre...
      tu.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Luca Bruno
        Eccoci qui...
        il sole e la luna...
        che si incontrano...
        due corpi...
        due anime...
        che si uniscono...
        in una stupenda danza...
        l'eclisse...
        in cui i due corpi celesti...
        si avvolgono...
        proprio come noi...
        io e te...
        io...
        la tua ombra...
        e tu...
        la mia luce...
        danziamo su queste nuvole...
        che ci fanno da pista da ballo...
        per volteggiare...
        come due perfetti ballerini...
        la danza perfetta...
        chiamata...
        amore...
        in cui ci uniremo...
        e non ci lasceremo mai più...
        due corpi...
        accomunati da una sola anima...
        volteggiamo intorno all'eclisse...
        ci desideriamo...
        ci vogliamo...
        ci incontriamo...
        e ci uniamo...
        per ballare...
        come su una spiaggia...
        si balla intorno al falò...
        di ferragosto...
        io suonando la chitarra...
        sfiorando le dolci corde del tuo cuore...
        tu cantando...
        facendo vibrare le dolci note dell'amore...
        fai presto...
        vieni qui...
        ed uniamoci nell'eclisse...
        per ballare...
        fino all'infinito...
        la danza dell'amore...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Luca Bruno

          Anima vagante

          Anima persa...
          vaga per questo cuore...
          anima di lupo solitario...
          ali insanguinate...
          dal sangue del mio cuore...
          che non smette di sanguinare...
          anima persa...
          in questa nebbia di sofferenza...
          anima persa vaga...
          senza trovare rifugio sicuro...
          vorrebbe scappare via...
          ma i meandri del mio cuore sono troppo bui e tetri...
          piange...
          e cosi le lacrime si uniscono al sangue...
          creando il dolore...
          quello interiore...
          quello che solo un anima pura può guarire...
          un anima che non esiste...
          perché quell'anima ero io...
          al giorno d'oggi non se ne trovano più anime così...
          ero bianco puro...
          ora sono rosso...
          rosso di rabbia verso il mondo...
          e rosso di sofferenza...
          e cosi la mia anima vaga...
          senza trovar rifugio...
          né nel mio cuore...
          ne in quello di altri...
          morire...
          senza trovar meta...
          la fine di un barbone...
          o la fine...
          la mia fine...
          Vota la poesia: Commenta