Poesie di Giorgio De Luca

Nato giovedì 27 luglio 1950 a Chieti (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio De Luca

Il fantasma e la regina

Avvolto da una nube misteriosa
un veliero solca le acque tempestose
dell'oceano.

Lacerata dal vento, sventola, silenziosa,
la nera bandiera.

Teti, Dea del mare,
affoga i fantasmi del passato
spingendoli a vivere in profondità.

Sopra la terra ferma,
una città, imbandierata a festa,
celebra il trionfo, ebbra di felicità.

Achille, prode guerriero,
dona all'adorata sposa
il glorioso vessillo.

Disinvolta ed elegante
pavoneggia nella Reggia.

Fiera alza la bandiera!
Giorgio De Luca
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio De Luca

    Gente strana

    Dimentichi della realtà che li circonda,
    si rincorrono in un andirivieni
    di grottesche espressioni.

    Avanzano con passo lesto,
    incuranti dello sguardo sorpreso
    della gente.

    Racchiusi nella completa
    estraneità di vita, aspettano
    un segnale verso cui correre,
    alzando lo sguardo
    nell'immenso universo.
    Giorgio De Luca
    Composta lunedì 24 settembre 1990
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio De Luca

      È andata via

      È andata via fantasticando
      in un mondo irreale.

      Infiammata dal desiderio,
      esplora lo spazio vagando
      come meteora alla scoperta
      di nuove emozioni.

      È andata via
      rifiutando l'amore
      delle sue creature.

      È andata via liberandosi
      da catene di affetto
      che le cingevano il cuore.

      È andata via.

      "Perché?"
      Giorgio De Luca
      Composta lunedì 12 giugno 1989
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di