Questo sito contribuisce alla audience di

Amici solo amici, abbiamo detto ieri
Solo persone che si voglion bene,
non siamo né rivali né stranieri
e neanche gente che si sente "insieme".

Perché il tuo sguardo non abbandona il mio,
e perché il gergo è sempre più assonato?
Un lieve tocco e un semplice fruscio
Ed oggi sei il mio dolce fidanzato.

Amore solo amore ci trattiene
E l'amicizia è andata un po' più in là
Oggi io vedo come stiamo bene
Uniti per la vita e per l'eternità.

Un giorno forse noi ritorneremo amici
O forse l'odio ci separerà:
ma non importa perché se lo dici
ogni pensiero dolce finirà.
Vota la poesia: Commenta

    Prima di te

    Un'ombra fatta solo di paure,
    un cielo pieno di malinconia
    traspare appena un cenno di figure
    non vedo uomini né amori andare via

    tutto è confuso non ricordo i nomi
    tutto si fonde nella mia memoria
    solo pagliacci o briciole di automi
    solo di pietra e non impressi nella storia.

    Nulla si ferma nel vorticare ardito,
    gira e rigira centrato sulla mente
    nulla più appare chiaro e definito
    e tu che non ti mostri chiaramente.

    Dove sei stato in questo tempo andato,
    dove hai nascosto la mia felicità
    ricordo solo un grido, e mi hai lasciato,
    t'avrei aspettato per l'eternità.

    Prima di te né baci né tormento,
    e prima ancora neanche una parola
    ti aspetterò perché ti so nel vento
    ti attende la mia gioia anche se sola.
    Vota la poesia: Commenta

      La strada

      La strada che da te m'ha separata
      È lunga e torta e nessuno l'ha spianata:

      Ricordo che è iniziato in una sera:
      sul bivio c'era scritto "vai di qua"
      ma i fiori e l'aria a primavera
      chiamavano il mio corpo per di là.
      Ricordo che correvo disperata,
      le luci intorno non mi risvegliavano,
      volevo rimanere innamorata,
      e il senno e la ragione non mi consolavano.
      A un tratto in una scritta lì impiantata,
      ho letto: non sei più desiderata,
      e il vento col suo fare da pirata
      m'ha preso stretta e via m'ha trascinata.
      Aiuto mi gridava forte il cuore:
      lasciatemi sperare nella vita
      e poi ci siam giurati eterno amore:
      ti prego non lasciar che sia finita.
      ... Ma poi, abbandonata sul sentiero,
      ho visto un uomo lasciato dall'amante.
      Un attimo e lui non mi era più straniero:
      l'amore è rifiorito in un istante.
      Un muro che si sfalda lentamente
      ben presto viene su ricostruito
      chissà che non resista eternamente
      e non che crolli sfiorato con un dito.
      Vota la poesia: Commenta

        Che dire

        Devo dire che mi piace il tuo sorriso,
        devo dire che stasera mi hai incantata,
        devo dire che son sola nel tuo viso,
        e nemmeno la paura mi ha fermata.

        Ma una cosa più d'ogni altra la direi:
        è che il giorno si avvicina alla tua sera,
        tutto il bene che nel sogno ti darei,
        si è gettato tra le fronde a primavera.

        Un amore abbandonato non si perde
        Nel perdono silenzioso si introduce,
        guarda, ascolta, pensa e poi nel verde
        del tuo cuore solitario mi conduce.
        Vota la poesia: Commenta

          Un paio di labbra sudate

          Un paio di labbra sudate,
          quest'oggi si sono toccate.
          Le mani cadute sui fianchi,
          lo sguardo socchiuso sui corpi già stanchi.
          La voce fermata su poche parole
          i venti dei nostri cammini
          portati vicini dall'ultimo sole.
          Parole riunite in dolci pensieri
          ci svelano cose già udite nel tempo di ieri...
          Seduti sui lunghi sentieri
          riposano i nostri destini,
          sfiatati da erte salite e da ripidi clini.
          Momenti di attesa e di luce
          e giorni di pace.
          La vita serena mi appare:
          un sogno che giace
          fermato nel nitido mare.
          Vota la poesia: Commenta