Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Francesca Zangrandi

Studentessa, nato lunedì 11 marzo 1991 a Merano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Francesca Zangrandi
Il mondo piange, grida...
Sento voci che implorano pietà e voci che pregano un Dio che non ci perdona più.
Sento colpi di pistola.
Gli stessi colpi del 1943.
Non c'è più un campo di concentramento, ora c'è il mondo di concentramento.

Grido!
Piango!

Dio, la vita, non ci perdonerà.
Quanto dolore.
Quanta speranza.
Ci perdonerai ancora, ma lo meritiamo?
Composta mercoledì 21 marzo 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Francesca Zangrandi
    Sono stufa di sentirmi in colpa.
    Delle persone che mi fanno sentire in colpa.
    Io sbaglio?
    Si! faccio moltissimi errori ma li faccio perché mi preoccupo, perché ci tengo, perché lotto...
    Basta!

    BASTA!

    Sono stufa di sentirmi in colpa perché mi lasci in silenzio.
    Sei furba... è facile abbandonare silenziosamente perché lasci sempre la persona col dubbio e con la colpa, mentre te non devi mettere in dubbio te stessa ne sentirti in colpa.
    Ma basta! Non me ne faccio niente di te, Non me ne faccio nulla di una persona che mi pugnala e poi nasconde la mano. Valgo così poco da non meritare opportunità?
    Forse si forse no, non lo so ma una volta dissi che non so quello che merito ma so quello che non merito.
    Non lo merito.

    Perderò presto questo rancore.
    Non ti ferirò più di quanto purtroppo e a quanto pare ho fatto.
    Mi dispiace ho molte colpe ma io non me ne vado in silenzio.
    Composta lunedì 12 marzo 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Francesca Zangrandi
      Sento la tua energia che mi chiama.
      La stessa energia che ci ha tenuto legati per parecchio tempo.
      Puntualmente mi grida cosa non è stato cosa mi hai fatto mancare.
      Mi grida che forse è cambiato qualcosa.

      È vero!
      È cambiato molto!

      Io non voglio più questo legame.
      Esisteva un gioco fatto di sangue, ma cm mi consigliarono, io lo ho gettato il pugnale e ho ricominciato.
      Ho smesso di giocare e ho iniziato a ricostruire il cuore, l'anima, tutto quello che mi avevi preso e distrutto.
      E ora cosa vuoi da me?
      Passato, COSA VUOI DA ME?
      Perché mi tieni legata a te?

      Questo è l ultimo spazio che ti dedico...
      Io ho ricominciato, fallo anche tu.
      Composta domenica 26 luglio 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Francesca Zangrandi
        Ho un cane che a 5 anni ha vissuto già il doppio.
        Ho un cane che a 5 anni è stato felice il doppio.
        Ho un cane che a 5 anni ha abbaiato il doppio.
        Ho un cane che a 5 anni è agitato il doppio.
        Ho un cane che a 5 anni ha amato il doppio.
        Lo stesso cane che ha il cuore come se avesse 10 anni o più.
        Non riesco a spiegare.
        Ha amato il doppio... Ha amato per due vite.
        Composta sabato 11 febbraio 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Francesca Zangrandi
          Sono stufa dei grandi intellettuali che nascondono la loro persona dietro a grandi libri e a grandi concetti.
          Voglio sentire le persone...
          Voglio sentire le debolezze, le emozioni.
          Non ho mai trovato l'amore nei grandi libri o nei grandi concetti...
          Lo ho trovato nel impulsività, nella passione, nella gelosia...
          Ho trovato l'amore semplice senza difese né troppe parole.
          Sono stanca delle persone che credono che amare, vivere, e tutto il resto si trovi nelle cose complesse, ricche di dettagli...
          Perché non è così...
          Non funziona così...
          Composta venerdì 27 gennaio 2012
          Vota la poesia: Commenta