Area Riservata

Poesie di Flavio Oreglio


poesia postata da: Giuditta C., in Poesie (Poesie catartiche)

Quando

Quando i cavalieri della tavola rotonda
giunsero al mare dissero: "ma che cazzo di surf abbiamo?"
Quando, quella volta, ho visto i sorci verdi,
la prima cosa che ho pensato è stata:
"mah! Saranno della lega!"
Quando usi il pugno di ferro,
e non hai una donna,
stai attento alle abrasioni...
quando lei/lui ti dice:
"questa me la pagherai!"
Quando, quando, quando...
quando nella vita non riesci a trovare delle risposte,
non continuare a farti 'ste cazzo di domande!
-- Flavio Oreglio (scheda)
Composta
mercoledì 26 febbraio 2014


poesia postata da: Andrea Manfrè, in Poesie (Poesie catartiche)

Io e te

Io e te seduti accanto in macchina,
sotto una pioggia battente
parlare delle nostre incomprensioni.

All'improvviso fuggire via da te,
senza dire una parola.

Brividi freddi mi corrono lungo la schiena,
e gocce di sudore mi imperlano la fronte.

Il dolore mi fa contorcere
come una foglia verde tra le fiamme.

Mentre sto qui seduto tremante,
l'universo intorno a me si espande.

Che brutta cosa la diarrea...
-- Flavio Oreglio (scheda)