Libertà desiderata

Mi trovo
in una stanza buia.

Brividi violenti,
scuotono il mio corpo
come pervaso dalla corrente.

Dove, mi trovo!
Aiuto, grido io.

Sbarro gli occhi nel buio
sperando di scorgere un lume.
Mille pensieri nella mente,
corrono come cavalli disperati,
perché da qualcuno braccati

Corpo sfinito, inerte
bloccato di paure certe.

Finché il rumore del silenzio
accende una speranza
in quella stanza.
Con grande dispendio, di libertà.

Forza di luce, eccola quà
colgo l'attimo perché possa
scappare di là.
Filippo Salvatore Ganci (Mr.Hooks, Jeffe, Gfs)
Vota la poesia: Commenta

    L'anziano

    Membra che riposano
    su un comodo divano

    racchiusi tra grigi muri
    che annichiliscono ogni ardor,
    ricordando tempi duri
    dove vinceva l'amor.

    "Un mare di silenzio,
    per poter navigar
    lentamente, nell'ozio
    di questo tempo avar"

    un lampo, negli occhi blu
    di un uomo stanco,
    che amato non è più
    dalla donna avuto affianco.
    Filippo Salvatore Ganci (Mr.Hooks, Jeffe, Gfs)
    Vota la poesia: Commenta

      All'amore tra una mamma e un figlio

      Un neonato piangente
      In braccio a una mamma,
      che culla teneramente.

      Un bambino capriccioso,
      consolato da una mamma
      con fare affettuoso.

      Un ragazzo svogliato,
      che da una mamma,
      viene aiutato.

      Un giovane uomo emigrato,
      fa soffrire una mamma
      dal cuore affaticato.

      Un uomo già sposato,
      corre da una mamma
      dal cuore malato.

      Un momento di gioia, vive
      Una mamma affranta,
      quando vede la nipotina che canta.

      Un uomo in ginocchio piangente,
      ai piedi di un letto di una mamma,
      che ormai " non più sente"

      Un figlio addolorato,
      Per la sua mamma,
      che ha sempre amato.
      Filippo Salvatore Ganci (Mr.Hooks, Jeffe, Gfs)
      Vota la poesia: Commenta

        La nostra terra

        Terra conquistata da tanti popoli,
        terra antica e di cultura,
        terra piena di sole e di mare.

        Luogo d'unione di varie culture
        Visibile in tante strutture.

        Oh!! Terra mia,
        quanta violenza hai vissuto,
        dove tanta gente,
        la vita ha perduto.

        Terra di eroi e uomini di grande cultura,
        nascono in questa terra
        immersa nella natura.

        Terra piena di ospitalità,
        Che ogni visitatore già sà.

        Terra piena d'amore
        Perché, la gente qui,
        conosce il dolore.

        Ad ognuno voglio dire
        Che in questa mia terra
        Voglio morire.
        Filippo Salvatore Ganci (Mr.Hooks, Jeffe, Gfs)
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di