Scritta da: Denni F.

Punto di vista

Nel ciclone d'emozioni, passione, sentimenti,
sotto il peso della veritÓ di diverse ragioni,
nel passare dei miei anni migliori,
cerco me, persa tra le mie illusioni.

Fuori del dilemma del giusto o sbagliato
amo con un amore infinito a volte disperato,
dal mio posto nella vita seguo un sogno in un vicolo cieco,
lo custodisco, nutro con mio cuore, lo tengo ben nascosto.

Con occhio interno o con il sesto senso,
vivo questo mondo diverso, forse pi¨ bello,
finche la realtÓ e la razione,
non portino via la mia dolce visione.

Mille domande per cui la logica
pone risposte chiare, veleno per l'anima.
Dolce visione o un mondo di sabbia
sarÓ solo una questione di punto di vista.
Denni Frank˛
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Denni F.

    Febbre

    Mi prende un vortice di calore,
    mi sommergono ondate di dolore
    nelle testa sono come un esplosione.
    Ma tu dove sei, amore?

    Nei sogni scuri senza un filo di luce
    sveglia o forse in un'allucinazione
    vedo il tuo volto indifferente
    che si allontana senza chiedere niente.

    Focoso vortice di calore,
    insopportabile ondate di dolore
    nel cuore come un'esplosione.
    Il credo si spegne, perde vigore.

    Anche io vorrei voltarmi,
    senza guardarti allontanarmi.
    Ma vedo la mia mano, che ti cerca
    nel vapore delle lacrime e non ti trova.

    Il tessuto freddo sulla pelle bollente
    al posto delle tue tenere carezze.
    Sento il tuo profumo, sale la febbre.
    Mio sguardo Ŕ triste dietro le pesanti palpebre.

    Il respiro caldo mi brucia l'anima.
    Nei tuoi occhi la razionalitÓ fredda
    aumenta il tormento nella mia testa.
    Mi manchi. Ma tu non mi dai retta.

    Mi fa male ogni singolo movimento.
    La luce, il calore o il fresco del vento.
    Il cuore pulsando stanco inonda le vene con la febbre
    l'unica immagine sei tu nella mia mente.

    Con gli occhi chiusi, immobile aspetto,
    so che tutto ci˛ non Ŕ tanto pesante o perso
    Ŕ solo il temperamento o il calore in eccesso
    e quel fuoco affamato si spegnerÓ presto.
    Denni Frank˛
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Denni F.

      La stella dei poeti

      Sulla stella della solitudine ogni tanto atterra
      il spirito libero di ogni poeta.
      Anch'io mi ritrovo qui abbandonata dalla mia forza,
      con le spalle al muro, rannicchiata, piccola e sola.
      Succede, che non credo pi¨, mi prende la paura,
      sparisce senza lasciar traccia la mia infantile allegria.
      Sogni colorati, sorrisi vivi, obiettivi
      appaiono da qui irraggiungibili illusioni
      e tutte le delusioni dolorose, ma superate
      pesano ancora tonnellate sulle mie spalle.
      L'inesauribile bisogno d'amore,
      il bisogno continuo delle conferme e del calore
      adesso sono un tormento, quasi un dolore.
      I dubbi stringono da ogni lato il cuore.
      Ogni tanto temo anche la spensierata felicitÓ,
      che mi regala la mia esagerata sensibilitÓ,
      che Ŕ rimasta intatta tutto il tempo nell'anima,
      ma Ŕ spesso in conflitto con il mondo, e non da tregua.
      Siamo strani con i nostri spiriti liberi, noi poeti,
      ci nutriamo da alti e bassi, da ogni tipo d'emozioni,
      tanto incompresi, malintesi, quanto indifesi.
      Ci tratteniamo un attimo sulla stella della solitudine
      per poi sbocciare le ali e ripartire,
      viviamo per amare,
      viviamo per farci male,
      e dopo la caduta da un volo alto e veloce
      ritroviamo la vita tra le righe e tra le parole.
      Denni Frank˛
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Denni F.

        La rosa rossa

        Petali di rosa accarezzano la pelle
        e afferrano cosý un pezzo d'eternitÓ.
        Sorrisi, sguardi persi nell'incanto delle stelle,
        l'universo dell'amore trasforma ogni realtÓ.
        Esso Ŕ il regno della rosa rossa
        dove il noioso cammino del tempo si ferma
        e offre la vista sulla favola pi¨ bella,
        nata dai sogni di un'antica dea.
        Tesoro, guardami sono qui per Te.
        Questo mondo ci trattiene in catene tenere,
        come la luce del sole i colori dell'orizzonte,
        come il tramonto e l'alba i sogni di una notte dolce.
        Siamo un segreto nascosto, un'illusione,
        un legame trasparente, sussurri tra anima e voce.
        La porta del cuore si apre per la nostra passione,
        che attraverso i sensi esplode in brividi e calore.
        Ricordi preziosi, le tracce delle tue carezze
        rimarranno oltre la memoria incisi nella mente.
        Sulle leggere ali delle sensazioni senza nome
        mi ritroverai sempre tra le parole e le rose.
        Denni Frank˛
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Denni F.

          Luna e mare

          Scintilla di seta sull'acqua,
          riflessi morbidi, trasparenti.
          Ombra argentata sullo specchio scuro
          penetra la sua custodita profonditÓ.
          Il sole illuminerÓ il mondo sottomarino,
          ma solo i raggi della luna conoscono
          il lato taciturno, immerso nel buio.

          Con immensa, infinita grandezza
          coglie il mare l'irresistibile pianeta.
          Dipinge col vento e con le onde
          quel innocente, pura immagine.
          Persa nella solitudine tra le stelle,
          cieca, senza confini, senza orizzonte
          lei ritrova solo nel sorriso del mare
          complicitÓ, la luce, la fede,
          una strada per vivere la notte
          e nell'alba un luogo per morire.

          La magia della luna sul mare Ŕ unica.
          Incanta con viso solenne la marea.
          Il mondo sprofonda nel sogno,
          si spegne l'azzurro del cielo.
          In camera da letto della notte
          luna e mare fanno l'amore.

          Scintilla di seta sull'acqua,
          riflessi morbidi, trasparenti,
          come carezze di corpi di due amanti,
          che per l'eternitÓ fanno l'amore
          in un spazio riservato,
          tra acqua e cielo,
          non cercare d'interpretare, di capire,
          Ŕ una danza magica,
          sulla musica dell'anima,
          mentre il mondo non si accorge di loro,
          e mentre la luce del sole si spezza nel profondo,
          l'ombra argentata sullo specchio buio
          ha segnato per sempre il tuo destino.
          Denni Frank˛
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di