Scritta da: CINELLA MICCIANI

Anima nuova

Resetterò la mia anima.
È un lavoro
non facile
minuzioso
ma proficuo
prezioso.
Ci lavorerò
per ridarle la luce.
Con pazienza
amore infinito
eliminerò le scorie
che aprono squarci
di buio opprimente.
Strapperò via
dal libro della vita
le pagine macchiate,
consunte, sfilacciate.
Lascerò le più belle
quelle piene di luce,
magiche, radiose,
ch'emettono un brillio
accecante, radioso
capace di farmi volare
fino a toccare il cielo.
Un libro della vita
lindo, profumato.
Pagine nuove
per un'anima nuova
libera di sorriderti,
pensarti, amarti
senza lacrime.
Solo sorrisi nel cuore
dove vivrai sereno
accanto a me
tra canti melodiosi
in un'oasi di pace
di gioia, di serenità.
Sarà una splendida,
magica culla d'amore,
specchio luminoso
di un'anima nuova.
Cinella Micciani
Composta martedì 14 marzo 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Le cose belle

    Le cose più belle
    che vorrei dirti
    sono quelle
    che non ti ho detto.
    Le più tenere, dolci
    solo mie e tue
    sono quelle
    che ho tenuto in me.
    I sorrisi radiosi
    quelli speciali
    che illuminano l'anima
    sono quelli che
    oggi costruisco per te.
    Ogni giorno ti parlo
    ogni istante ti penso.
    Divido anche i respiri
    tengo per me solo
    le ansie, i tormenti.
    M'invento fantasie
    porto alla luce
    ricordi stupendi
    momenti imperdibili
    e li racconto a te.
    Non sono sola mai.
    Vivo la tua essenza
    come presenza vera,
    come conforto
    nei momenti no
    e torno ad essere
    sogno e realtà,
    fusi in un assolo
    di musica e poesia.
    Le cose più belle
    che vorrei dirti
    sono quelle speciali
    che il mio cuore
    oggi sussurra a te.
    Sei tu la cosa più bella
    che vive dentro di me.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 14 marzo 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      LA VOCE DELL'ANIMA

      Ci sono solitudini
      che dilaniano
      ed altre preziose
      che rincuorano.
      Sentirsi soli
      abbandonati,
      anche tra la folla
      è sintomo evidente
      d'una fragilità interiore
      così marcata, sofferta
      che niente può scuoterla.
      Io ho un mio segreto.
      Quando sono sola
      mi ascolto o meglio
      ascolto attentamente
      la voce dell'anima.
      Sono istanti stupendi
      attimi irripetibili.
      Ascolto il silenzio
      mi parlo e mi ritrovo.
      La voce dell'anima
      sa dirmi le parole
      che leniscono le pene
      quelle adatte, giuste
      per ogni occasione.
      Frena le esuberanze
      asciuga le lacrime
      conforta nel dolore
      rassicura nella paura
      scaccia l'angoscia.
      La voce dell'anima
      mi prende per mano
      e mi guida tra abissi
      e montagne infinite.
      Sono momenti magici
      di dolcezza infinita.
      Il silenzio mi parla.
      La solitudine scompare.
      Mille parole preziose
      m'illuminano d'infinito
      L'anima s'acquieta.
      Io riabbraccio la vita.
      Cinella Micciani
      Composta venerdì 3 marzo 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Medaglie dell'anima

        Esco da un buio
        fosco, cupo, tetro
        alla ricerca
        spasmodica
        di una luce
        che illumini l'anima.
        Ogni giorno attivo
        la mia mente
        e invento qualcosa
        che sa di vita vera.
        Spesso ci riesco.
        Sono vittorie
        piccoli trofei
        medaglie vinte.
        Conservo tutto
        in una bacheca.
        Sono i miei successi.
        Li lustro, li ammiro
        li rendo splendenti
        e mi sento più forte.
        È un medagliere
        semplice, umile
        non di gran pregio,
        ma importantissimo.
        Ogni medaglia
        è un sorriso tenue
        una lacrima trattenuta
        un palpito di cuore
        un anelito di vita.
        Non passerà alla storia
        non andrà sui giornali
        ma riporterà la pace.
        Sono piccoli passi
        verso l'immenso.
        Sono respiri d'infinito
        mille canti d'amore
        sprazzi di luce radiosa
        petali profumati nel cuore.
        Sono medaglie dell'anima.
        Cinella Micciani
        Composta mercoledì 1 marzo 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Addio angoscia

          Voglio rialzarmi.
          Lo devo a te.
          Gli occhi spenti
          chiedono luce
          Lo sguardo opaco
          sempre fisso
          assente, sperduto
          ha bisogno di voce.
          Ho sempre parlato
          coi miei occhi.
          Ho usato parole
          amare, dure,
          strazianti, lamine
          che deturpano
          un'anima ferita.
          Voglio rialzarmi.
          Lo devo a te.
          La tua pace
          sarà la mia pace.
          Parlerò con te
          come sempre
          ci capiremo
          e tu mi ascolterai.
          Avrò solo sorrisi,
          teneri, dolcissimi.
          Ti accarezzerò
          con il cuore,
          senza parlare
          e tu mi sentirai.
          Via le lacrime.
          Via l'angoscia
          che logora l'anima.
          Voglio rialzarmi.
          Lo devo a te.
          Ed io ci riuscirò.
          Tu stammi vicino.
          Aspettami sereno.
          Camminerò con te
          chiuso nel cuore.
          Sento che te lo devo.
          Solo sorrisi, carezze,
          una malinconia pacata
          un rimpianto sereno.
          Addio, angoscia.
          Per me e per te
          solo infinito amore.
          Cinella Micciani
          Composta mercoledì 1 marzo 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di