Poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

Un vuoto

Non esiste il vuoto dell'eterno se la tua anima lo riempie ancora,
non esiste il fuoco dell'inferno se le nostre lacrime scorrono eterne,
non esiste un altro amore così grande come quello che provo ora,
non esiste coltello che mi uccida se il tuo cuore mi difende sempre.

Un vuoto è solo un nulla fatto di passione,
di schiaffi in pieno viso, di morbide emozioni,
un vuoto non annulla quel che un cuore di grande prova,
un vuoto rende ciechi chi non vuol vedere il sole.

Un vuoto è quel che è rimasto del passato stretto al tempo,
un vuoto dopo l'altro e si giunge al tramonto...
Anna D'Urso
Composta domenica 22 novembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    Un bene grande

    Il volersi bene accompagnerà i nostri sogni fatti di realtà,
    sarà d'aiuto quando le gote sembreranno argini di fiume in piena,
    ci salverà dall'abisso che sta tra me e il volere me,
    ci sosterrà sull'orlo del precipizio dei giorni che non saranno giorni,
    fatti di silenzi, di incertezze, di innevate primavere, di sospiri nella notte,
    sarà talmente grande da proseguire da solo anche quando non ci saremo più...
    Anna D'Urso
    Composta martedì 17 novembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      Un granello di sabbia ed io...

      Un granello di sabbia si posa nel vento, attende,
      nel pensiero scende, ha visto cambiare il mare,
      il colore del cuore, ha stretto un soffio d'amore, sorride al dolore.

      Un granello di sabbia non ha paura dell'infinito,
      stringe un rimorso tra i denti, ma non torna indietro,
      una foto sbiadita dal sale,
      un amore lontano, un dolore che non muore.

      Un granello di sabbia aspetta che il mare lo lasci andare per incontrare l'estate...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        Una risposta a tanti perché...

        Perché tardiva appare una lacrima in cima ad un sogno,
        perché quando mi domando cosa sono nulla sento...

        Scompare all'improvviso la vena di tristezza che regala
        un sorriso a chi legge la mia pena,
        il vuoto mi accompagna nel regno che conosco,
        non so stare senza un foglio
        eppure mi siedo e assente resto...

        Nel percorso della vita tanti sono i sentieri,
        bui e mesti se concedi alla paura i tuo resti,
        pieni di luce e di calore se affronti il mondo con il sole,
        allora mi chiedo cosa faccio qui da sola
        se fuori c'è tanta gente che mi accalora?

        Non so dare una risposta, non c'è nulla nella testa,
        il silenzio si è impadronito del mio scrivere infinito...
        Anna D'Urso
        Composta mercoledì 30 settembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna D'Urso

          Incertezze

          Trema al vento la tua vita come una foglia d'autunno,
          lei che prima o poi guarderà il mondo dal basso,
          tu invece puoi scegliere di restare al ramo
          per dire ancora a lei che tanto l'ami...

          Un bivio ti si è messo in mezzo al cielo,
          le stelle sono solo di contorno,
          non ti aiuteranno a far divenir la notte giorno
          ma a far luce nella tua retta via...

          Non è semplice vivere con i rimpianti,
          sorridere sempre anche quando non lo senti,
          prendere una strada in salita, ma giusta,
          invece che una discesa troppo angusta...

          Non conta come si vive e dove,
          ma ciò che lasci nella vita,
          non sempre ci si accorge di non esser soli
          se non proprio alla fine della salita.
          Anna D'Urso
          Composta mercoledì 29 luglio 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di