Poesie di Anna Andreevna Achmatova (Anna Gorenko)

Poetessa, nato domenica 23 giugno 1889 a Bolshoy Fontan, Odessa (Ucraina), morto sabato 5 marzo 1966 a Mosca (Federazione Russa)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Eclissi

In una notte bianca

Ah, non avevo chiuso la porta,
le candele non avevo acceso,
non sai come, stanca,
non mi risolvevo a coricarmi.

Guardare come si spengono le macchie
d'abeti nel buio del crepuscolo,
inebriandomi al suono d'una voce
che somiglia alla tua.

E sapere che tutto è perduto,
che la vita è un maledetto inferno!
Oh, io ero sicura
che saresti tornato.
Anna Andreevna Achmatova (Anna Gorenko)
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Né mistero né dolore

    Né mistero né dolore
    né volontà sapiente del destino:
    sempre quell'incontrarci ci lasciava
    l'impressione di una lotta.

    Ed io, indovinato dal mattino
    l'attimo del tuo arrivo,
    percepivo nei palmi socchiusi
    il morso leggero di un tremito.

    Con dita arse sgualcivo
    la variopinta tovaglia del tavolo...
    Capivo fin da allora
    quanto è angusta questa terra.
    Anna Andreevna Achmatova (Anna Gorenko)
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      L'incontro

      Al collo un filo di esili grani,
      celo le mani nel largo manicotto,
      gli occhi guardano distratti
      e non piangeranno mai più.

      Sembra il volto più pallido
      per la seta che tende al lilla,
      arriva quasi alle sopracciglia
      la mia frangetta non ondulata.

      E non somiglia ad un volo
      questa lenta andatura, quasi avessi
      sotto i piedi una zattera
      e non i quadretti del parquet.

      La bocca bianca è socchiusa,
      ineguale il respiro affannato,
      e sul mio petto tremano i fiori
      dell'incontro che non c'è stato.
      Anna Andreevna Achmatova (Anna Gorenko)
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di