Poesie di Andrea Ricotti

Studente, nato domenica 28 giugno 1987 a Empoli (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Andrew Ricooked

Inerme

Non riesco a recuperarti.
Non ti trovo più.
Tu non esisti.
Forse non sei mai esistita.
Eri soltanto un mio pensiero, un mio ideali, ti immaginavo e tu
vivevi.
Respiravi, parlavi, amavi...
Poi ti sei trasferita su Plutone e hai spento il cellulare.
Volando via hai perso delle cose.
Cose che sono precipitate su di noi quaggiù!
Torna e riprenditi per favore tutti i tuoi ricordi.
Il tuo tempo speso con me.
I tuoi baci.
Le tue carezze.
Riprenditi tutto... lascia che si apra nel mio petto
un
solco
profondo
così che lo possa
riempire con qualcosa di
inumano
e
gelido
che mi permetta
di
sopravvivere
inerte
al
prossimo
inverno
che gli uomini come me
prima
chiamavano
amore.
Andrea Ricotti
Composta domenica 10 novembre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrew Ricooked

    C'era una volta

    Eri tutto.
    Mi davi tutto.
    I miei bisogni cessati
    finiti
    un caso chiuso.
    Mi hai promesso la
    Luna
    le stelle
    il sole
    la notte il giorno il cielo la terra il fuoco l'acqua la
    Vita.
    Un amore sconfinato
    cresceva
    e cresceva
    e ancora cresceva
    diventava adulto
    maturava
    restando bambino
    rosso come il fuoco
    e non banale
    -non banale come questa pseudo poesia che sto scrivendo adesso-
    e il fuoco bruciava e mi
    riscaldava
    era
    piacevole
    stavo bene
    stavo bene come stiamo bene nelle pance delle nostre mamme in quei nove lunghi mesi in cui tutto l'amore e la felicità e la meraviglia di questo mondo ci sommerge per intero fino a soffocare ogni più piccolo dolore.

    Poi mi hai lasciato.
    Prima ero solo.
    E adesso lo ero di nuovo.

    Mi hai lasciato da solo col nostro amore,
    la grandezza del nostro amore mi stava schiacciando al suolo,
    il suo fuoco stava bruciando la mia povera carne...
    ... il dolore è
    insopportabile
    ... e la delusione?
    insuperabile
    non riesco ad uscirne.
    -questa pseudo poesia non ha una fine credo-
    io
    si.
    Andrea Ricotti
    Composta martedì 10 settembre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Andrew Ricooked

      A volte vorrei fare pari

      Nei momenti in cui
      mi sento
      più
      solo
      volgo lo sguardo al
      cielo
      e cerco
      Dio,
      tra una scia chimica e l'altra
      in mezzo alle nuvole
      e
      spero.
      Spero che presto o tardi qualche
      nuvola nera
      lo fulmini
      e che
      soffra.
      Che soffra per tutta la sua
      infinita
      vita
      immortale.
      Almeno io...
      ... posso morire.
      Andrea Ricotti
      Composta domenica 18 settembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di