Scritta da: Andrea Cottone

Vita

Sei la prima poesia,
sei vento fra i capelli
e colore mattutino.
Sei il sorriso di un'anziana signora
e lo sguardo incuriosito di chi
mi siede accanto.

Sei tutto e sei niente,
sei l'amore e sei la morte.
Sei un uomo senza orecchie,
una piazza che si muove
e un bambino mal vestito
che triste mi si avvicina.
Sei il colore che cercava per disegnare chissà che cosa,
sei il mondo che non vuole
e quello che invece sogna,
sei le monete che gli ho dato
ed il suo triste sorriso che piano si allontana.

Oh vita, tu sei
bellezza ed orrore,
guerra e pace,
sei la luna con le stelle
ed il mare con le onde,
sei notte e giorno,
sei inizio e fine
e sei me e lei.

Si, sei anche lei,
il mio angelo perduto
e poi ritrovato,
la strada che percorro
e la donna che amo
da quando amare so.

Voglio viverti vita mia,
fino alla morte dei miei pensieri
e fino alla fine dei miei giorni.
E fino ad allora
proverò a cambiarti,
da cima a fondo,
seguendo il disegno
di un bambino triste
che da te non ha avuto niente.
Andrea Cottone
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrea Cottone

    Il ritratto di te (Nadia)

    Come una sposa sull'altare
    o un bambino in fasce,
    sei bianca e dolce,
    bella ed innocente.

    Come una farfalla dal colore del sole
    o come i petali di una rosa rossa,
    sei raggiante e profumata,
    libera e vellutata.

    Come il cielo e le sue stelle
    o come il nostro umile amore,
    il ritratto di te
    è divino ed infinito,
    è sincero ed inebriante.
    Andrea Cottone
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Andrea Cottone
      Il poeta dei sogni dipinge la vita
      con parole eleganti,
      vola leggero tra la vita e la morte
      e scrive l'amore
      coi suoi mille colori.

      È un funambolo che danza ubriaco
      tra le righe di un foglio
      e che bacia le stelle come
      solo un Dio può.

      I poeta dei sogni
      dorme tranquillo tra i suoi
      bui pensieri,
      guarda al domani
      come ad un dono lontano
      e sorride al tramonto
      come un bambino incantato.

      È una luce soffusa,
      è un artista di strada
      e un pessimo attore:
      è un poeta qualunque
      ed è un uomo speciale.
      Andrea Cottone
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Andrea Cottone
        Nutre l'anima la poesia,
        con la sua essenza irrazionale,
        con parole taglienti come vetro
        e fragili come chi le ha scritte.

        Poesia è tutto,
        è la pioggia che muore nel mare,
        è la gente di mille colori
        che vive ogni giorno,
        che ama ogni giorno.

        Poesia è amare,
        è una frase buttata di getto
        su di un foglio rigato,
        è una qualsiasi canzone
        ed è una qualsiasi carezza.

        Poesia è il tempo che passa
        col suo ritmo spedito
        come un uccello diretto lontano,
        verso le stelle...

        Poesia è la vita in ogni sua forma,
        è un sorriso
        ed è la luna.
        É la neve
        e lo è un fiore.

        Poesia è sognare
        e poesia sei tu
        che nutri l'anima mia
        di belleza infinita.
        Andrea Cottone
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di