Virgilio

Poesie di Alda Merini

Poetessa e scrittrice italiana, nato sabato 21 marzo 1931 a Milano (Italia), morto domenica 1 novembre 2009 a Milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Andrea De Candia
Come crepiti nelle mie mani.
Da quando ti ho conosciuto
ho perso i valori estremi della vita.
Sai quanto pesa una carezza?
Sai cosa sono le mani?
Sono uccelli che cercano orizzonti,
sono uccelli che cercano pace,
sono le mani dell'intelligenza e della ritrosia,
sono il pane quotidiano degli angeli,
sono le ali che cercano refrigerio.
Il tuo volto è un nido d'aria
attraverso il quale io trovo il mio nulla.
Alda Merini
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrea De Candia

    Paura dei tuoi occhi

    Paura dei tuoi occhi,
    di quel vertice puro
    entro cui batte il pensiero,
    paura del tuo sguardo
    nascosto velluto d'algebra
    col qual mi percorri,
    paura delle tue mani
    calamite leggere
    che chiedono linfa,
    paura dei tuoi ginocchi
    che premono il mio grembo
    e poi ancora paura
    sempre sempre paura,
    finché il mare sommerge
    questa mia debole carne
    e io giaccio sfinita
    su te che diventi spiaggia
    e io che divento onda
    che tu percuoti e percuoti
    con il tuo remo d'Amore.
    Alda Merini
    Composta martedì 4 agosto 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Andrea De Candia
      Le tue mani sono grandi ventose
      fanno sì che la mia carne
      diventi doppia e tripla.
      Il sasso del tuo sguardo
      è caduto nelle acque
      dell'immaginazione di Dio:
      si indigna del nostro piacere
      e sconvolgiamo la terra,
      dibattendoci come due rettili infami
      mentre perdiamo l'anima.
      Alda Merini
      Composta lunedì 29 giugno 2015
      Vota la poesia: Commenta