Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di giugno 2004



Non scorderò mai quel giorno in cui ci incontrammo, cerbiattolino! Stavi ritto in mezzo alla strada, tu e l'orizzonte... in un angolo retto d'amore. Ti sorpresi alle spalle con un lento progredire di emozioni; misuravo le pene che mi avresti inflitto e mai avrei pensato che così profondamente e dolorosamente saresti penetrato nella mia vita, e poi uscito tu, svuotato del tuo rancore, io piena di mille frammenti di te; rimango bagnata dalla pioggia che scopro essere le mie stesse lacrime. Tuo Ippogrifo
(frase inviata a "Leggo", giornale gratuito, pubblicata il 10 maggio 2004)
Vota la frase umoristica: Commenta
    Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende
    Sette ai Principi dei Nani nelle lor Rocche di pietra
    Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
    Uno per l'Oscuro Sire chiuso nella Reggia tetra,
    Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra nera scende.
    Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
    Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
    Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra cupa scende.
    Vota la frase: Commenta