Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Mi indigno perché il senso della vita è..." di Flavia Ricucci


11
postato da , il
In anteprima MONDIALE, calda calda, appena sfornata, ECCO LA SOLUZIONE !!!

ODE ALL’ALLOCCO.

Allocco,
nobile animale notturno
dai vacui e fissi
occhi rotondi,
vittima predestinata
dei nostri furbeschi
tempi di bubbole,
innocuo
e strigiforme rapace
dal morbido
e delicato piumaggio,
esci dal tuo isolamento,
entra nelle nostre case,
vieni ad appollaiarti
grassottello e sereno
sull’albero o sul presepio,
unisciti a noi
quieto e silente
nella tua decorosa
e inoffensiva presenza,
e mostraci,
in questo dolente
ed indignato Natale,
come imparare da te
l’arte suprema
del tuo solenne,
composto
e stupefatto consenso.
10
postato da , il
Chi pecora si fa, il lupo se lo mangia.
9
postato da , il
Il gregge affamato verrà divorato dagli stessi cani scelti da un padrone ingordo.
8
postato da , il
gli ialiani sono un gregge, diviso in vari gruppi, tutti indignati allo stesso modo, tutti pronti a una soluzione(roba da bar) Si indignano se i politici... si indignano se il popolo dei forconi..... si indignano se il voto....si indignano se l'Europa....si indignano se l'euro.... basta così potrei continuare all'infinito.Un dittatore sarebbe l'ideale? non lo so...sicuramente un leader con le pa*lle potrebbe mettere insieme il gregge e condurlo in un'unica direzione :)
7
postato da , il
Mi pare che l'indignazione "virtual-asettico-inoperoso-innocua" sia un fenomeno molto italiano dal peso specifico pari a quello delle celie sul maltempo.
E' la solita questione culturale: perché in Italia si muova qualcosa per davvero occorre che si arrivi alla deprivazione dei mimimali beni di sostentamento.
Si arriverà mai a questo punto?
A chi sa rispondere giunga e permanga il mio incondizionato plauso.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti