Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Mi indigno perché il senso della vita è..." di Flavia Ricucci


21
postato da , il
Per me Daline cervello e cuore sono uniformemente distribuiti (o, se vuoi, non distribuiti) sia nelle alte che nelle basse sfere.
Il problema e' che ognuno rema per conto suo e persegue i propri obiettivi che possono essere tanto ambiziosi quanto minimali e/o basati sull'istinto di sopravvivenza. Il risultato finale e' solo spreco di energie, emotività incontrollate, litigiosità' senza scopo (cfr. riunioni di condominio e simili).
Solo un grosso, enorme problema comune e condiviso potrebbe allineare tutti questi sforzi, altrimenti destinati a disperdersi nel nulla e nel tempo.
Quanti anni ci vorranno e se ciò mai accadrà io non so dirlo...
20
postato da , il
senza offesa per nessuno, avremmo bisogno di una generazione che sappia usare il cervello e un pò di cuore(nelle alte sfere) e di una generazione con un pò più di cervello(nelle basse sfere)..ne riparliamo tra milioni di anni :)
19
postato da , il
Mi riferivo al punto di non ritorno, allorché la situazione potrebbe diventare incontrollabile. Ma è una eventualità così lontana non solo nel tempo ma anche nella probabilità di accadimento che è più facile che accada prima qualcosa di diverso. Qualcosa che agisce in modo lento, silente e inesorabile eppure, a ben guardare, neanche troppo difficile da scorgere.
Il bel paese "giardino d'Europa" diverrà una lontana provincia gialla e per prepararmi con adeguato anticipo ho prenotato un appuntamento con un chirurgo estetico per un intervento risolutivo agli occhi... Profezia infondata? Ne riparliamo fra 15 anni...
18
postato da , il
Per Tina: l'allocco e non il barbagianni, perché l'allocco è sereno, pacifico e consenziente; cosa che non potrebbe viceversa dirsi del barbagianni, che anzi, soprattutto quando "stagionato", rappresenta il prototipo dell'indignazione, della fegatosità e del dissenso...
17
postato da , il
Flavia,
un ex politico ( PRI )
mi ripeteva spesso questa frase:

"Rimanere puliti in politica,
è pretendere di non bagnarsi
mentre ci si fa la doccia"!!!

(...)
Goccia che passa, lava, purifica e disseta. Piccola e innocua scava su ogni pietra. Ti bagna di pioggia con lacrime di Dio. Condensa nei tuoi occhi, per poi lasciarTi quieta. Anche noi in fondo siam Gocce, sulla vasca da bagno della Vita.

Quante volte la sognai e al mattino immaginai questa doccia con Te...Si sta un pò stretti in due, ma comunque si può. Di Gocce è fatto il mare, di Gocce il Cielo. Di Gocce questa doccia con Te, che permette di sentire il rumore del tuo Cuore. Chi siamo Io e Te per spiegare cos'è l'Amore?
(LA POLITICA)

E mentre Tu t'aggrappi a me, diventi il senso d'ogni cosa che c'è...Pioggia dolce vien giù, come Mantra che risuona in me e lava il vaso di Pandora dei pensieri miei, per arrivare a sentir le stesse cose. Ma nemmeno Tu ed Io riusciremmo a spiegare cos'è l'Amore.(LA POLITICA) 'Prego, se vuoi puoi entrare' sussurri Tu. 'Sdraiati dentro di me'...E io, in un metro quadrato, ora grande più che mai, penso che...
sei il senso di ogni cosa che c'è...

(...)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti