Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Dio è infinito, ma l'uomo si ostina a..." di Alina Carenza


6
postato da , il
Ah, scusate, dimenticavo la quarta e più nutrita schiera di "gente": quelli che credono nei dogmi e non in Dio, o nei dogmi e in dio.
E' la maggioranza. Incredibile che non mi sia subito venuta alla mente.
: )))))))))
5
postato da , il
C'è gente che crede in Dio e nei dogmi.
Altra gente crede in Dio ma non nei dogmi.
Altra ancora non crede in dio (giustamente: chi mai potrebbe credere in un dio con la minuscola), ma si dispiace per via dei dogmi.
E poi? E' finito l'elenco? Non c'è più "gente"?
No, c'è ancora qualcuno: ci siamo io, Vincenzo Cataldo e Giulio Pintus.
Ma non chiedeteci il perché.
4
postato da , il
Concordo con Margherita... Però poi ci sono punti che sono "politici", quelli come fai a non esporli... Un pensiero deve essere discusso e quindi anche quello religoso... Quello che a me no piace delle regligioni è il dogmatismo, il non poter mettere in discussione quello che l'uomo crede sia la parola di un eventuale dio... MAh!!!
3
postato da , il
Mah!!!! Credo che la fede (per chi la possiede) dovrebbe essere una cosa intima e privata e non sbandierata come un tifoso del calcio.
2
postato da , il
Che cos'è questa strana ondata mistica ?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti