Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Amore in Saldo di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

62
postato da , il
hauz!!!! Yeratel
61
postato da , il
Meglio un br*nco di persone intelligenti  con un bricciolo di dignità che uno con l'animo "in*dia*volato con solo tanta rab*ia in corpo
60
postato da yeratel, il
Mi meraviglio di come una volta si limitava a rimuovere solo i propri commenti, ora, rimuove pure l'identità.... huaz huaz huaz!!!!
59
postato da , il
Il buon vecchio Shopenhauer aveva ragione.
E' la cattiveria il collante che tiene insieme gli uomini, chi non ne ha abbastanza si distacca.
Mai l'arroganza dell'uomo si fa più becera di quando si manifesta in branco.

Viva le minoranze gli emarginati e anche i figli di p*u*tta*na (purchè siano soli) !.
58
postato da , il
In risposta al commento 44 postato da @@@iodonna, io vorrei dire che il senso di questa poesia è, per esplicita ammissione dell'autore, "equivoco" (si può cioè intendere in modi diversi).
   Sotto altro aspetto però, a ben pensare, anche la donna descritta nella poesia appare "equivoca" (nell'altro significato in cui il termine è in uso nella lingua italiana, afferente alla dubbia moralità del soggetto).
   Orbene, io ritengo che la poesia abbia il pregio di mettere d'accordo entrambi questi significati del termine "equivoco", operandone una sintesi di livello superiore, si che la dubbia moralità della protagonista si sublimi in un equivoco poetico che tutto significa e tutto trascina con sé: amore, sesso, saldi di fine stagione, disinganni, piaceri carnali, stupefatte meraviglie, ed anche ogni tipo di opinione, comprese quelle espresse dai filosofi, dalle cavallette, dai punti interrogativi, dagli affamati e dagli scarabei stercorari. Come in una sorta di potente alluvione: sciacquone dell'anima, che tutto trascina, e insieme tutto monda e rigenera.

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati