Scritta da: Valeria D'Amato
Lui era la schiuma dell'onda che sulla riva bagnava ad un tratto il mio corpo, era la luce fioca riflessa negli occhi, di un tramonto quasi spento, era lì, nel vento che respiravo, mentre tra le mani stringevo la sabbia umida; all'orizzonte era la linea che separava ciò che oltre potevo solo immaginare e mentre ascoltavo i rumori del mare, lui era quel brivido sulla pelle che mi abbracciava tutta...
Ovunque tu sia... Ti amo.
Valeria D'Amato
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Valeria D'Amato
    Tra me e te quel filo sottilissimo, che l'amore cuce nel tempo, che poi il destino spezza, ma che io non riesco a lasciare. Qui, stretto tra le mani, avvolge con dolcezza ogni parte di me... Il tuo essere ancora m'invade, ancora mi rifugio lì dov'eri tu, dove eravamo noi e così, ferma a te, vado avanti... Sei passato e futuro nel mio eterno e fuggevole presente.
    Valeria D'Amato
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Valeria D'Amato
      Silenzio per amare, silenzio per vergogna, per sacrificio; silenzio per piangere, per udire e osservare, silenzio per ascoltare i pensieri, per apprezzare un progresso, per superare un dolore, per parlare da soli e per ricordare che non siamo soli, silenzio per fantasticare, per regalare un gesto, per accogliere un sorriso, silenzio per rispetto, per gratitudine, per dignità... Questo silenzio non sta mai zitto.
      Valeria D'Amato
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di