Scritta da: Rossa Curl
E poi per un istante la verità ti si fa d'avanti agli occhi, è il terrore nella testa, l'angoscia ti pervade, vuoi ritornare nelle tue tenere illusioni ma ormai è tardi. È come essere buttati nudi sotto la pioggia, dopo il tenero torpore di vane finzioni. Consapevoli, che nessuno questa volta ti porgerà un ombrello, ti offrirà un riparo. Soli. Abbandonati.
Serena Crespi
Composta lunedì 4 aprile 2011
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di