Frasi di J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien)

Scrittore, filologo, glottoteta e linguista, nato domenica 3 gennaio 1892 a Bloemfontein (Sudafrica), morto domenica 2 settembre 1973 a Bournemouth (Regno Unito)
Questo autore lo trovi anche in Indovinelli, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Clocci
"Bianco!", sogghignò. "Serve come base. Il tessuto bianco può essere tinto. La pagina bianca ricoperta di scrittura, e la luce bianca decomposta".
"Nel qual caso non sarà più bianca", dissi. "E colui che rompe un oggetto per scoprire cos'è, ha abbandonato il sentiero della saggezza".
J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien)
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Clocci
    "Se non sei capace di distinguere tra un Uomo e uno Hobbit, il tuo giudizio è peggiore di quanto non pensassi. C'è la stessa differenza che fra una mela e un pisello".
    "Può darsi. A una pecora le altre pecore appaiono senza dubbio diverse", disse Lindir ridendo. "E anche al pastore. Ma i Mortali non sono mai stati per noi oggetto di studio. [...]".
    J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien)
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Clocci
      "Non ne ispira affatto, perlomeno a prima vista", rise Pipino, notevolmente risollevato dalla lettera di Gandalf. "Ma da noi nella Contea si dice che bello è chi fa la bella vita, e immagino che ci rassomiglieremo tutti, dopo aver passato giorni e notti in mezzo a siepi e in fondo a fossi".
      J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien)
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di