Scritta da: Silvana Stremiz
Nascendo e vivendo in un certo gruppo sociale, stabiliamo con esso un legame indelebile. Come amiamo nostro padre, nostra madre, nostro fratello, amiamo la nostra nazione, il nostro partito, il nostro popolo. Sono oggetti d'amore primari. E li amiamo anche quando non ne siamo coscienti. Ce ne accorgiamo solo quando siamo lontani e proviamo nostalgia. Oppure quando vengono minacciati o aggrediti.
Francesco Alberoni
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Sono sempre molto colpito vedendo la gente semplice commuoversi davanti al dolore di un bambino, di una madre, di un vecchio. Di fronte alla miseria, alla povertà, alla sofferenza dei deboli. Mi turba la gente che piange per la morte di un missionario, di un poliziotto, di un personaggio noto e amato, che porta un mazzo di fiori davanti alla sua casa o al suo funerale.
    Francesco Alberoni
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di