Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: framen
L'errore che facciamo è di credere che sempre ci sarà un domani. E rimandiamo, procrastiniamo, trascuriamo gli altri e noi stessi, coniugando verbi al futuro. Dirò, farò, ci sarò. Ma a volte quel futuro non c'è. Chiunque tu sia, amico, padre, figlio, amante, amami ora, subito, con tutta l'intensità del tuo essere, perché quando la vita decide di smettere di giocare, non ascolta suppliche.
Vota la frase: Commenta