Racconti inseriti da Francesco Andrea Maiello

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Poesie e in Umorismo.

Scritto da: Francesco Andrea Maiello

Gli inferi (tra fuoco/guerre e acqua/maltempo)

Dopo tanta acqua (Talete)/maltempo e fuoco (Eraclito)/guerre con strage di innocenti, restando in tema di filosofi naturalisti, speriamo che il mondo non si dissolva nell'àpeiron, nell'indeterminato (o meglio nel nulla) di Anassimandro (l'inventore della carta geografica!), di cui ci è pervenuto... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Francesco Andrea Maiello

    I promossi sposi

    Corrono tempi di sopravvivenza e, i giovani, invece di sposarsi, preferiscono la convivenza, lasciando ai gay l'incombenza del matrimonio e l'adozione dei figli.
    Sicuramente stiamo stravolgendo le leggi naturali e, senza nulla togliere agli omosessuali (a loro va riconosciuta e legalizzata ad...
    [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Francesco Andrea Maiello

      I santi protettori con il segno della croce

      Nel quotidiano ascolto di lamenti c'è un paziente che di continuo mi tedia con la stessa domanda e risposta (fa tutto da solo) e così, dopo un fatto ischemico cerebrale e la conseguente prescrizione di mezza compressa di ascriptin (aspirina), lui da furbo e da esperto, per far circolare meglio... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Francesco Andrea Maiello

        Il bancone della medicina

        Da quest'età (23 anni), nonostante i miei tanti vizi (carte, schedine, calcio giocato e donne!), con la prematura morte di mio padre ebbe inizio la mia avventura di padre di famiglia e, iscritto al quarto anno di medicina, continuai a studiare con i libri aperti sul bancone del negozio di... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Francesco Andrea Maiello

          Il codice della vita (1a parte)

          Dopo "La novella arca Noè", e per le piogge ci ho azzeccato, costruita per traghettare l'umanità nella nuova era spirituale e l'Italia (sgangherata barchetta) traghetta i profughi del Mediterraneo, adesso mi cimenterò, in veste di Mosè, a trascrivere non più le leggi (son sempre le stesse) sulle... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di