Poesie inserite da Rossella Priolo

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Rossella Priolo

Illusione notturna

Sei entrato piano piano,
nel mio cuore infranto
e hai attutito il mio triste pianto,
hai pronunciato parole di conforto
sei stato un amorevole supporto,
ad occhi chiusi ho sorriso molto
l'emozione mi pervase il corpo,
l'amor ha invaso l'anima
ed in un momento
si è disgelato il mio cuore
in letargo da tempo,
dolci illusioni
castelli di sabbia
il sogno è morto
è nata l'alba.
Composta venerdì 7 febbraio 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rossella Priolo

    Ad un'amico ferito

    Sei un uomo vero, forte e fiero,
    sopporti il dolore ma hai tanta voglia d'amore,
    difficilmente ti arrendi al dispiacere
    fai sempre vincere la passione
    che spesso pronunci con fervore,
    forse sconfortato
    non hai più fiducia nell'affetto
    perché l'amore in cui credevi
    ti ha trafitto il petto.
    Dimentica ciò che è stato
    apri le tue braccia a chi ti dà amistà,
    stringi a te un'amore sincero
    ama e rivivi, riapri il tuo cuore.
    Composta giovedì 5 settembre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rossella Priolo

      Riemergere

      Vorresti riemergere
      dal solco di un'impalpabile esistenza
      tra inquietudini ed incertezze
      con ritmiche cadenze
      in un turbinio di eventi
      fluttuanti come stille di rugiada.

      I ricordi ti inondano come carezze
      con implacabile dolcezza,
      in un meriggio tiepido e leggiadro
      dalla panchina solitaria sotto il pino
      nel mentre conti i grani degli istanti
      volati come un volo di chimere.

      Schiena ricurva
      appoggiato al tuo bastone
      aspetti il tramonto della sera
      con chiara visione dell'essenza
      avvolto da uno spoglio silenzio
      in un tempo atemporale.

      Rincasi claudicante
      col crepuscolo nel cuore
      abbandonato ad una lenta deriva,
      nel tuo lasso di tempo
      nessun sogno chimerico
      ma tu... vorresti riemergere.
      Composta lunedì 4 gennaio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rossella Priolo

        Lucciola smarrita

        Anima che di tensione
        hai clausura, di rado
        per pochi attimi sfiorata,
        sia luce oggi
        grande madre luna
        esigere che l'anima
        non arda
        parché tu hai vita
        e lui sepolto giace,
        distorto ramo disseccato,
        dove d'incauto verde
        urlo stride
        nel prato da disperdersi
        lontano un pensiero
        che lumeggia invano,
        nel silenzio
        carico d'angoscia
        lontani affanni
        speranze sognate,
        l'inverno incombe
        senza più orizzonti,
        echi lontani,
        venti di scirocco,
        nebbia dell'ego
        lucciola smarrita.
        Composta venerdì 3 febbraio 2006
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di