Poesie inserite da Poeta nascosto

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Poeta nascosto
Il tuo sguardo mira su di me
Colpisce dritto al cuore
Mi guardi fisso
Ma non dici niente
Non fai rumore
Mi perdo nei tuoi occhi
Come il cielo, infiniti
Vi si legge un sorriso a metà
Candido
Come la tua anima innocua
Sei così vicina
Se chiudo gli occhi posso ascoltare il tuo respiro
Adoro il tuo rossetto
Che qua non sbiadisce
E nessun bacio può consumarlo
Tutto intorno a te svanisce
Il paesaggio arrossisce
Sei troppo per lui...
E forse anche per me
Che resto qui fermo
Senza nemmeno sfiorati
E una lacrima sfugge, crollandoti addosso
Quasi ti annega.
Un mare di ricordi
Restano intrappolati,
Purtroppo come te,
In questa fotografia.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Poeta nascosto
    Sul finestrino scorre il film del paesaggio:
    Scie nel buio sfrecciano
    Linee di luce s'intrecciano
    code di stelle corrono
    silenziose, incantevoli
    In un attimo...
    Il mio sguardo è vittima della tua figura
    Dormi
    Emozionano anche chiusi i tuoi occhi
    E un sorriso nasce improvviso
    Tutto fuori, ora, in silenzio, resta a guardare
    La tua pelle di luna oscura ciò che sembrava un luminoso gioco stellare
    Che il mio cuore ora si rifiuta d'ammirare
    Chi verrebbe perdersi un attimo di paradiso!?
    L'abitacolo sembra rivestirsi di soffice nuvola
    Dove appisolarci
    Per un po' di eterno tutto per noi
    Nn resisto
    Ti prendo la mano
    Immobile, senza vita, ma è calda
    La stringo piano
    È come toccare un angelo
    Un cielo di emozioni
    Racchiuso in un gesto infinitamente semplice
    Nel movimento mi sei complice
    Senza resistenza
    Chissà se anche tu ne cogli la meravigliosa essenza?
    Composta venerdì 29 novembre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Poeta nascosto
      Pozione ipnotica
      scende giù fino alle narici più profonde del cuore
      risale a cavallo di un brivido
      fa esplodere intorno a te,
      in un'aura soave,
      i miei pensieri, inondati,
      si frantumano come vetro
      via dalla pelle che ti assapora desiderosa,
      incontrollabili,
      infieriscono con colpi di grazia
      l'aria prende vita
      ne accarezzo le molecole
      con un battito di ciglio

      ha il sapore d'un fiore,
      passione è il suo colore,
      essenza evanescente
      ogni volta come un fendente
      rapisce i miei sensi sopiti
      e bagnerà in eterno quest'anima
      arida di te
      e resterò,
      finché avrò la forza di riempirti nei polmoni
      intrappolato nella sua scia
      che mi trasporta via
      li, in quel mondo fatto di ricordi
      dove, incontrastata, regna la malinconia.
      Composta venerdì 29 novembre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Poeta nascosto
        Per tutti è luogo di morte
        per me sangue nelle vene
        un paesaggio fatto di pene
        fa battere il cuore più forte
        il silenzio che vi regna
        stordisce l'udito della mia anima
        luci disperse
        e arcobaleni di fiori
        voci lontane
        e rimbombi di cuori
        s'incrociano in una danza muta
        che finisce quando cominci tu.
        Composta venerdì 29 novembre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Poeta nascosto
          Stanotte vorrei avvolgermi di te.
          Vorrei sentirti parlare
          e ascoltare la tua voce
          che mi guida verso il paradiso racchiuso tra le tue labbra
          il buio resterà in silenzio a guardare
          unico testimone
          di questo proibito momento.
          Un pezzo di luna appare d'improvviso
          e per un eterno istante
          sei reale
          ad un centimetro dal mio viso
          L emozione ti fa luccicare gli occhi
          Sono le mie stelle
          Della pioggia s'odono i rintocchi
          forse il cielo piange d'invidia
          Resteremo qui
          Fino all'alba del pudore
          Finché il mondo non prende colore
          Finché i respiri saranno spontanei
          Finché non saremo più estranei.
          Composta venerdì 29 novembre 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di