Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Orfano di Giovanni Pascoli


5
postato da , il
Ricordo anch'io quella poesia: la imparai a memoria in terza elementare e nel cuore ho ancora il ricordo della mia cara maestra del mio paese natio che ce la spiegò. Oggi non vivo più in quel paese ma in una grande città di mare e così, a ogni rara nevicata , il mio pensiero va a quella poesia e una struggente nostalgia mi assale.
4
postato da , il
Ance di memoria:

Lenta la neve fiocca, fiocca, fiocca.
Senti: una zana dondola pian piano.
Il bimbo piange, il piccol dito in bocca;
Canta la vecchia, il mento sulla mano.
La vecchia canta: intorno al tuo lettino
C'è rose e gigli, e tutto un bel giardino.
Nei bel giardino il bimbo si addormenta
Fiocca  la neve lenta, lenta, lenta
3
postato da , il
Grazie mi avete fatto un grande regalo, ho studiato questa poesia in seconda elementare nel 1963,  ho sempre desiderato averla perchè non riuscivo a ricordarla adesso non la dimenticherò grazie ancora...
2
postato da , il
veramente anch'io l'ho studiata a memoria, ma me la ricordo leggermente diversa:
Lenta la neve fiocca, fiocca, fiocca/senti una zana dondola pian piano/ un bimbo piange il picciol dito in bocca/
canta una vecchia il mento sulla mano/ La vecchia canta intorno al tuo lettino/ son rose e gigli è tutto un bel giardino/ Nel bel giardino il bimbo si addormenta
La neve fiocca lenta, lenta, lenta
1
postato da , il
La tua memoria non ti ha tradito, complimenti...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti