Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Felicità è amare, nient'altro. Chi può amare..." di Hermann Hesse


12
postato da Deb73, il
mi dispiace per il tuo cuore arido,ma credo ke nell'accettazione della nostra condizione la situazione sia questa:istinto e razionalita',cavallo bianco e cavallo nero guidati da un buon auriga ke e' la ragione portano verso un mondo fatto di idee,di emozioni,di amore e felicita'.p.s.mi si sono cariati i denti x via dei "troppi cioccolatini"ke mangio!!!
11
postato da , il
Vincenzo tu mi definisci saggio. La cosa mi lusinga e forse un po' mi soprevvaluta. Io mi definisco semplicemente un "folle bastardo"
10
postato da , il
Deb 73 quanti cioccolatini hai dovuto ingurgitare per trovare una frase così banale e mediocre? Un cuore arido prima o poi sarà costretto ad amare... è inevitabile. Si illuderà di mille certezze e sarà convinto che non c'è niente meglio dell'amore. Ma poi... tutto finisce; la realtà torna ad essere più nitida, proprio come il risveglio da una bella sbronza. E lì pensieri, paranoie, angoscia, non senso, decadenza. La chiave di voltà per superare questo fardello? Semplicissimo ACCETTARE e VIVERE sapendo che la vità e per la maggior parte sofferenza, e che la vera  felicità non sta nel materialismo, nello spiritualismo o nel sentimentalismo. La vera felicità per quanto possa sembrare paradossale, ma per questo veritiero, consiste nell'accettazione della nostra condizione. Mammiferi bipedi che vivono da ibridi nella lotta tra le loro due parti: Istinto e razionalità( molto spesso quest'ultima intaccata del cancro chiamatà "Moralità"). La sofferenza sta nel vivere e quindi nel continuo contrasto tra queste due componenti. La felicità nell'accettarlo e scegliendo sempre ciò che risceglieremmo in eterno
9
postato da Deb73, il
un cuore arido ke non ha mai provato amore puo'sbocciare con mille colori di felicita' al solo pensiero di amare.
8
postato da , il
vedo che hai colto la beffa della vita pulcro

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti