Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La vita finisce nell'attimo che nasci." di Nausika


28
postato da , il
Infatti non lo so e mai potrò saperlo; per cui non mi azzardo né a dire che si sta meglio, né a dire che si sta peggio. E' un posto che il nostro pensiero idealistico (che io poco posseggo) rappresenta come la nostra esistenza prima della vita. Ma di questo posto non abbiamo prove tangibili, tranne che le nostre parole ed idee. E' un'idea che rappresenta la nostra volontà di esserci sempre; stessa validità dell'idea della vita dopo la fine. Tutte cose della fantasia di chi ha la conoscienza e si chiede: "Perché mai non posso essere infinito? Perché la mia essenza non debba esserci già stata prima dell'inizio e non debba esserci dopo la fine?"... Per me questi pensieri sono solo il risultato di un delirio di onnipotenza che  sembra essere insito nella mente di esseri coscienti che non accettano il nulla. Tutto quì!
27
postato da , il
Vincenzo, nella "non vita" non si sta! Quindi non starci bene significa rifiutare la vita e tutta la possibilità di "agire" che essa ci da o vorremmo ci desse. Io, razionalmente, non posso dire se si sta meglio da non esistiti, da m0rti o da vivi. Vedo solo che siamo quì senza ben saperne un perché, siamo quì cercando inutili spiegazioni e lamentandoci della nostra condizione... Che fosse veramente meglio non essere mai stati? Meglio il non sapere, non agire, non esistere? ... Meglio del pensiero di essere costretti ad andarsene vilmente e in silenzio? ... Non so!
26
postato da , il
cosa significa?
25
postato da , il
FORSE perchè si sa che nel momento che nasci ci sara' inevitabilmente la ''morte''
24
postato da , il
Scusa Vincenzo, ma se vedi passare una bella ragazza per strada stai a chiederti come si chiama? Forse che il padre l'abbia chiamata Carmela o Giuseppina cambia qualcosa?? Così è delle stelle: sono uno spettacolo meraviglioso, e il sapere come si chiamino non mette e non leva alcunché all'interesse che possono destare anche nell'animo della persona più incolta e primitiva. E poi, la visione delle stelle fa parte della Terra: o cosa vuoi conoscere della Terra se non comprendi dove essa è collocata? Gli antichi ritenevano poggiasse sul guscio di una enorme tartaruga. Oggi ne sappiamo un tantino di più. Sulla Terra, partendo dalle stelle.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti