Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 141152

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

9
postato da , il
A parte che non capisco queste freccette vili solo perchè uno esprime un proprio pensiero in libertà...
comunque.. va bene. Hai ragione...:))).. hai fatto il punto della situazione...e complimenti a chi ti incoraggia e incoraggia la superficialità soprattutto.  Arrivederci....
simpaticone dei miei c**og*lio*ni!
8
postato da , il
Vincenzo:
"Esistono 2 modi basilari per vivere ( sommariamente )
Non sapendo  o cercando di sapere.
  Personalmente Non amo e non auspico nessuno dei 2 .
     Non chiedermi però quale sia la mia posizione, perchè è un dilemma quasi irrisolvibile per me stesso."
Te lo risolvo io il dilemma: se cerchi di sapere o se sai, tu resti una cosa e il tuo sapere un'altra.
Se invece tu SEI, la prospettiva cambia: il sapere è vita vissuta.
Tu brami l'essere, mio caro amico, non la conoscenza.
Te l'ho detto tante volte: non sei lontano dalla soluzione...
E' là, davanti a te.
7
postato da , il
Mi sembra evidente che la filosofia non produca nulla.
Mi sembra evidente altresì che non occorra alla conservazione della specie.
L'esercizio del pensiero (che non è solo filosofia, ma anche scienza ed arte) è stato ed è però indispensabile all'EVOLUZIONE della specie. Prova ne sia che cani e gatti non si sono evoluti, scimmie e scimpanzé, e poi l'uomo di Pechino, sì.
L' "otium", traduzione ozio, è indispensabile all'esercizio del pensiero. Quando saremo davvero civili, avremo un QI più elevato, e la possibilità di valutare sin da bambini i nostri simili, per analizzare quali siano i più dotati di materia grigia; e saremo felici di mantenerli, se vorranno, a nostre spese in giardini fioriti pieni di ogni ben di Dio, con il "solo" compito di pensare anche per tutti noi.
Questo per fortuna già è avvenuto ed avviene, ma per puro "caso". E meno male. Senza questa gente saremmo ancora all'età della pietra.
Concordo dunque con la frase; ma essa si limita a valutare le cose da un punto di vista di esclusiva utilità immediata, e non ha presente l'insieme.
Devo comunque dire, Yeratel, che sei sulla buona strada per diventare un filosofo (anche tra i filosofi, ce ne sono di bastian contrari...)!!!   ; )
6
postato da , il
ah, si..io leggo anche Bukowski, hemingway ed altri... non sono centrato su dottrina alcuna.....  come i testimoni di geova che hanno le riviste della Torre di guardia, che possiede il 5 per cento della Philip Morris :))).. ma se gli domandi come mai.. negherebbero anche l'evidenza viste le violenze psicologiche che gli inculcano fin da piccoli. Io non seguo alcuna dottrina.. tranne quella di informarmi sulle cose.... la ritengo al momento la mia unica bibbia.

Ciao :))
5
postato da , il
Da qualche parte ho letto - La sua filosofia era quella di non averne alcuna  - ... ... ... Ci siamo dentro :)))

P.S.
'Il Mondo di Sofia' fa parte della mia 'topfive' :)
... quando cominci a leggerlo ti 'prende di brutto' :)

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati