Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Le donne e gli elefanti non dimenticano mai un..." di Hector Hugh Munro (Saki)


62
postato da , il
Vincenzo.......  prima si deve ben stare su due piedi difronte ad una donna.
61
postato da , il
Mi auguro di non essere stato io ad aver offeso qualcuno con l'ultimo mio commento
60
postato da , il
Forse mi sarò spiegato male.
Non ho proprio pensato che tu fossi stata offesa o avevi offeso ROSSELLA.
Io mi riferivo alla tua frase sull'OFFESA ma in generale Rossella.
Poi l'opinione di Rossella rimane la sua, quella di Vincenzo la sua, la mia resterà la mia TUTTO QUI.
Poi la crescita arriva nel cercare l'incontro di opinioni più difficile diventa nello scontrarsi.
Ma non ce l'ho con te Rossella ma il mio è rivolto a tutte quelle persone che partendo dal dialogo  vanno poi a confluire nell'imporre ilproprio pensiero.
Non sei tu Rossella e nemmeno Vincenzo VOI AVETE ESPRESSO SEMPLICEMENTE LA VOSTRA A MODO VOSTRO MA ESPRESSO.
Mi riferivo alla tavola nei termini più convenevoli, più distensi, con meno  prevenzione e predisposizione.
Insomma con spirito più aperto, con la mente piu predisposta al confronto, al dialogo.
Forse parlando delle mie esperienze e delle vostre e poi trarne le conclusioni insieme senza intaccare le opinioni di ciascuno DICIAMO IN SENSO PIù POSITVO.
LE OPINIONI FANNO PARTE DELLA NOSTRA PERSONALITA' PERCHE' STRAVOLGERLE?
Sarà a pranzo sarà dopocena l'importante è partire da voler stare insieme non credi Vincenzo?????
59
postato da , il
Devo dire che quei 7 punti interrogativi dopo la parola "confronto" non promettono niente di buono quanto all'invocato "confronto nella diversità".  :))
Circa la minimizzazione di quest'ultima, già mi espressi tempo addietro, riportando l'opinione di un famoso statista inglese, espressa non in privato, ma ufficialmente, alla Camera dei Lords.
Tengo piuttosto a rimarcare, a margine di questa interessante (quanto statica e spiraliforme) diatriba, che il sig. Vincenzo, dopo tante vittoriose battaglie sostenute brandendo il suo Zarathustra, e talvolta anche mostrando i lucidi e ben ingrassati muscoli di Conan il barbaro, ultimamente soccombe in reiterati confronti con esponenti del gentil sesso: dopo qualche magra figura con la fantomatica Eva Wolfe, cui vìstosi alle strette non riusciva a replicare che con epiteti ingiuriosi, veniva ridic*olizzato e quasi brutalizzato da Bea e addirittura dalla dolce Agatina, mutatasi nella circostanza in una vera e propria Walkiria da combattimento; ed ora lo vedo soccombente anche nel confronto con una sempre più intraprendente Rossella...
E vorrei dirgli: o Vincenzo, ricordi tu un solo dialogo Platonico in cui Socrate discutesse con una signora?
Secondo te non ci provò mai?...
E, se non vi sono dialoghi a tramandarne memoria, non riesci ad intuire con quale risultato?
Orbene se Socrate, quell'uomo, e quel filosofo, con il suo possente daimon, nulla poté, come potrai ambire di potere tu, misero mortale, col solo ausilio del fantomatico e un po' risi*bile stregone Zarathustra...?  : ))))))
58
postato da , il
Caro Buster....non mi attribuisca pensieri non miei....chi sarebbe l'offesa? Io? e dove sarebbe l'offesa?.....Il sig. Vincenzo...ha i suoi modi di disquisire...e i suoi pensieri e le sue idee...ma io non mi sento offesa nè dai suoi modi nè dalle sue idee...semplicemente...non abbiamo idee diverse....ma niente altro....
nel dialogo...ripeto ......la diversità trova i suoi frutti...se ognuno si tenesse per sè i suoi pensieri...in nome di un fantomatico quieto vivere....dove sarebbe la crescita ..il confronto???????

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti