Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Le donne e gli elefanti non dimenticano mai un..." di Hector Hugh Munro (Saki)


7
postato da , il
Bhe effettivamente qualche fondo di verità lo contiene questa frase :)
6
postato da , il
“La memoria non è uno strumento dell’uomo...
un docile aiutante... un servo efficiente...!
Si direbbe piuttosto che l’uomo sia...
un lacchè della sua memoria...!
Perché l’uomo s' indebolisce...
si distrae... si deteriora...
mentre la sua memoria si mantiene salda...
capillare... incorruttibile..!
E mentre l’uomo sbaglia... si ammala...
perde capelli... innalza mura...
si nasconde o divora i suoi simili...
"LEI" rimane all’erta ad assorbire tutto...
conservare tutto...!
"A scavare, scavare, scavare...”
5
postato da , il
Dario, ascolta me: è un problema statistico. Bisogna esaminare MOLTI casi: e si scopre che non è come per il rosso e nero, 50 e 50. Certo, ci sono anche le eccezioni; ma di donne che ricordano, ce ne sono molte di più che uomini.
E non solo le offese: tutto, anche la cravatta che portavi quel giorno di 7 anni prima, o dove si trova quella cosa che tu manco per sogno te ne ricordavi più, o cosa hanno cucinato 3 giorni fa.
Te lo ricordi tu, quello che hai mangiato ieri sera a cena? : )))
4
postato da , il
Personalmente, ho votato dieci solo quanto allo stretto contenuto della frase: il non dimenticare le offese.
Anch'io non capisco cosa c'entri l'accidia (inerzia, indolenza, pigrizia), che non vedo come caratteristica femminile, ma diffusa a macchia di leopardo su tutto il genere umano.
Vincenzo: ti abbandono al tuo destino... 
(risata operistica in allontanamento)   : ))))))
3
postato da , il
concordo sul fatto che la donna abbia buona memoria...e difficilmente dimentica....anche se non sempre è così....ma che centra con l'arrogarsi il diritto alla ragione...e l'accidia poi...meno meno

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti