Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Alcuni dicono che al giorno d'oggi il problema..." di Federico Ossola

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

3
postato da Meriadoc, il
Grazie semplice mente, è vero quello che aggiungi, però quello che volevo sottolineare è che non sia tanto il voler essere amici dei propri figli, cosa che se fatta coscientemente può aiutare talvolta i rapporti. Mi spiego meglio onde non essere frainteso. Intendo amici dei loro figli il cercare di mettersi nei loro panni e non semplicemente interpretare un ruolo sociale. Ed anche il mostrare una certa spontaneità e lasciar trasparire empatia tra genitori e figli. Mi viene da pensare ad una visione laica della parabola del figliol prodigo, quando un padre che ci si aspetti punisca un figlio per il suo comportamento in realtà è felice e festeggia quando torna a casa. In quel senso la gioia spontanea del ritorno del figlio sulla retta via è superiore alla volontà di punire perchè precedentemente si era allontanato. Un figlio si deve sentire amato solo così si fiderà dei suoi genitori. Non mi si fraintenda: la disciplina è importante e talvolta educare vuol dire costringere ma sono convinto che sia sbagliato imporre disciplina senza prima dare totale fiducia e quindi essere spontanei nei comportamenti. Proprio per questo penso sia importante spiegare il motivo di certe costrizioni prima ancora di attuarle mantenendo un dialogo emotivo sano. Un esempio che calza a pennello è quando un bambino picchia la sorella e la mamma gli dice "non picchiare tua sorella, cattivo o non ti do il gelato", è molto diverso da dirgli "non devi picchiare tua sorella, dovresti volerle bene perchè è la tua sorellina ed anche lei ti vuole bene, e siete importanti l'uno per l'altra". Nel secondo caso si responsabilizza, nel senso vero e proprio della parola, fin da subito. Per tornare al discorso di prima (scusa il dilungamento) il problema è che, come sottolinei anche tu con esempi che calzano a pennello, si diventa amici nel senso sbagliato della parola con conseguenze come quelle di cui parli che sono a dir poco tremende. L'ultimo, quello del padre che si fa presentare le amiche della figlia, mi ricorda molto American Beauty.
2
postato da Meriadoc, il
Grazie DANA
1
postato da , il
E' un punto di vista interessante...

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati