Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Daniele De Patre

Questo utente ha inserito contributi anche in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Daniele De Patre
Gli hanno pestato i piedi una prima volta, avrà pensato: disattenzione. Gli hanno pestato i piedi per la seconda volta, ha sussurrato: può succedere. È successo una terza volta, ha esclamato: c'è qualcosa di strano. Quindi, quattro, cinque, sei volte. Ora non va più bene! Sono usciti i lividi, il dolore non è poco. Adesso direi che sono un tantino "incazzato"!
Composta sabato 8 dicembre 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Daniele De Patre
    Penso a coloro che nonostante abbiano tanto dalla vita non danno alla vita. Penso a coloro che soffrono senza meritarlo e non ricevono da chi potrebbe "dare". Penso a coloro che vivono per fare del male quando potrebbero "almeno" non fare nulla. Penso a chi crede di essere onnipotente: di Onnipotente ce n'è uno solo... Lui si che può tutto. Penso a coloro che non credono nell'aldilà; per questo temo che in Paradiso ci sarà poco "traffico". Penso.
    Composta sabato 1 dicembre 2012
    Vota la frase: Commenta