Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Rosaria Esposito

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: minnie

La leggenda dell'anima gemella

Leggenda dell'anima gemella. Dio creò l'uomo e la donna, che sono due. Poi, creò la loro anima. Una sola. Perché si sentì un po' pigro. La divise in due e ne diede metà per uno.
Poi, disperse le due metà nei due corpi, in lungo e in largo sulla terra... perché si sentì giocherellone. Diede a...
[continua a leggere »]
Composto sabato 26 marzo 2011
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: minnie

    la linea diretta

    C'è una linea diretta. Tra me e il cazzeggiare. Tra il cazzeggiare e il continuare a cazzeggiare. Tra il continuare a cazzeggiare e il seguitare a continuare a cazzeggiare. Tra il seguitare a continuare a cazzeggiare e il proseguire a seguitare a continuare a cazzeggiare. Tra il proseguire a... [continua a leggere »]
    Composto martedì 29 aprile 2014
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: minnie

      Sfoglia di cipolla

      Era ricca, vergognosamente ricca, la signora della collina. Così la chiamavano tutti, ed era insieme una forma di rispetto e una formula di avversione profonda. Viveva nell'unica villa del paese che sorgeva appunto sulla collina, sovrastando tutto e tutti, circondata da un parco che un tempo... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 20 luglio 2012
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: minnie

        Sragionatamente

        Stamani sono uscito dai gangheri e montando su un cavallo matto son partito a tutta birra per andare in bestia, ma vedevo tutto rosso e così ho perso le staffe, e poi la tramontana e finanche la bussola; e in ultimo smarrii il lume degli occhi, così che inciampai nella pietra dello scandalo e mi... [continua a leggere »]
        Composto mercoledì 23 febbraio 2011
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: minnie

          Struggimento

          Io, quando vedo le cose che non servono, mi viene come... come quando... quando sei piccolo e ti svegli e non trovi la mamma.
          E ti senti solo e triste e provi pena per te, e per tutto l'universo. Si chiama struggimento, che è la voglia di qualcosa che non c'è o che hai perduto.
          Provo questa cosa...
          [continua a leggere »]
          Composto venerdì 11 marzo 2011
          Vota il racconto: Commenta