Annamaria Crugliano

Trovi le frasi di Annamaria Crugliano in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Leggi di Murphy, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Informazioni

Nessuna, nato lunedì 15 maggio 1989 a Crotone (Italia)
Risiede a: Crotone
Parla: Italiano

Biografia:

Parlare di me? Iniziamo da chi mi ha creata... Dio! Penso che Dio sia nella natura, penso che noi abbiamo una parte di Dio perché in noi c'è amore, che lui ci ha donato e grazie a quell'amore siamo legati a lui nell'anima. Penso che il senso della vita sia espandere la nostra capacità di amare, che è comunque naturale ed intrinseca in noi. Penso che in questa vita, dobbiamo soltanto dimostrare a Dio e al mondo quanto siamo capaci di dare amore agli altri.
Ma cos'è l'amore per me? Tutto è amore, parlare di me è parlare del mio amore, io sono il mio amore, io so che c'è amore ovunque; la morte è amore per la vita, la vita è amore per tutto ciò che ci fa vivere e per ogni essere vivente e non vivente.
Penso anche che, si deve imparare ad amare non egoisticamente e che non bisogna racchiudere l'amore in uno scrigno per proteggerlo. Bisogna imparare a dare affetto a più persone possibili, anche se la vita ci ha fatto del male, noi non dobbiamo odiare tutti ed il mondo, dobbiamo credere negli altri e nell'amore, che ci sia cioè quella persona "diversa", "speciale" da amare. Secondo me un po "preziosi" lo siamo tutti. Sapete, riguardo l'essere "particolari" (speciali), anche il "come" si ama è importante! In generale, di solito con gli altri mi affido ai miei principi e mi faccio guidare il più delle volte dalla ragione, ma anche io sbaglio e può capitare che mi lasci trascinare dall'umore di un momento e poi me ne penta. Non sembra, ma cerco di fare molta attenzione ai sentimenti degli altri, vi confesso che riguardo i miei, in particolare di quando provo amore, quando amo ho molta paura di essere ferita e non do mai gratuitamente il mio amore se non posso avere una relazione seria, le volte in cui mi è capitato di non pensare al futuro di una relazione e "vivere il momento", ci ho rimesso io. Io comunque ho bisogno di un "fiordo sicuro" nella mia vita, cioè di una "roccia", un uomo a cui affidarmi totalmente, ma questo non significa che riesca a frenare un sentimento che nasce se davanti a me ho un ragazzo non serio, io mi ci posso applicare, ma non credo che qualcuno possa riuscirci. Io con gli uomini non faccio mai la prima mossa, penso che debba essere l'uomo a farla, è raro che io faccia la prima mossa con un uomo, lo faccio solo se sono costretta dall'amore.
Sapete, le cose non sono mai andate sempre per il verso giusto nella mia vita, ed è per questo che, è praticamente da sempre che lotto, io ho deciso di ribellarmi al "destino". I miei sentimenti non mi aiutano molto, vanno sempre dove vogliono loro e allo stesso modo anche la mia testa. Visto che voglio migliorare sempre interiormente, cambio idee di continuo su tutto. Vi svelo un segreto, io ho imparato che (vedendo tutto quello che è successo nella vita degli altri), visto tutto ciò che mi sarebbe potuto capitare (e che grazie a Dio non mi è ancora capitato), che io sono una persona molto fortunata. Comunque, la pugnalata più grande al cuore ancora non l'ho avuta, la pugnalata; sarebbe se mi negassero la possibilità di amare a prescindere, cioè se un uomo mi ferisse dicendo che io non posso amarlo a prescindere per qualche motivo. In questo caso conoscendomi, se ricevessi una tale "mazzata", penso che non confesserei a nessuno il mio dolore, io di solito non dico agli altri nemmeno se mi fanno soffrire in un quel dato momento. Io so che gli gli altri dicono molto attraverso le parole che "mancano", anche io "parlo" così di me. Sapete... con loro talvolta, facendogli domande, mi accorgo di determinate "risposte" che loro "danno" senza volere (perché anche io faccio così ), quando non parlano di determinati argomenti, quando cambiano discorso, mi accorgo di aver messo il dito nelle loro piaghe, in quelle loro dolorose ferite interiori, così non insisto. Altre volte basta uno sguardo per comprendere i sentimenti, altre volte no, tuttavia io non obbligo mai nessuno a parlarmi delle sue cose personali (e odio chi lo fa con me), nemmeno riesco sempre a chiedere per timore di ricevere risposte brutte sul passato degli altri, io non voglio dare dolore. Comunque, penso che, l'amore ed il tempo curano quasi ogni dolore, pensate amare è semplice ma vi dà tutto il mondo! Io non voglio e non potrei mai, costringere qualcuno ad amarmi, secondo me, il vero problema dell'amore è che nasce spesso in situazioni complicate. Forse per indurre una persona ad amarci o volerci bene basta compiere un atto altruistico. Io per quanto riguarda gli uomini, sono strana, perché amo spesso senza criterio, anche uomini che non corrispondono al mio ideale estetico, io spesso sono più attirata dalla spiccata intelligenza e dal carattere di un uomo che dalla bellezza. Gli uomini non mi capiscono sempre, in genere credono di aver compreso tutto di me, che io sia una persona semplice, ma non lo sono affatto, sapete io non riesco ad essere me stessa con gli altri, ho troppa paura di non essere accettata, spesso sono sulla difensiva e mi comporto in maniera formale, do le mie idee, faccio la paternale, do il mio amore, ma non mi faccio davvero conoscere. Chi crede di conoscermi profondamente si sbaglia io cambio ogni cinque minuti e non possono cambiare solo i miei principi, posso solo ampliarli, per questo chiedo sempre agli altri di aiutarmi a migliorare il mio mondo interiore, gli chiedo di parlarmi delle loro esperienze di vita, di quello che pensano del mondo, spesso cerco di rendere ciò che mi danno ma non vengo ascoltata.
Ai miei occhi, comunque, gli altri sembrano sempre così forti, così sicuri, così perfetti, quindi non insisto se non mi ascoltano. Odio però quelli che si vantano di ciò che sono, io non sono abituata a farlo, io potrei essere capace di fare di tutto eppure non vantarmene, così come ho tanti difetti, certo. Ma io amo dire che, ho miliardi di difetti tutti da scoprire, perché penso che ci sono dei difetti tanto belli nelle persone, cioè così tipici di loro, così incredibili, così buffi, tutti da ridere, tutti proprio da amare!
Di me non vi dirò altro, mi nasconderò nel mistero, che è anche un buono scudo dal mondo!

Bibliografia/Filmografia