Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Il tempo che vorrei


7
postato da , il
"Le fotografie difficilmente si fanno quando si è tristi. Le fotografie hanno sempre il sorriso"
6
postato da , il
"Leggere significa trovare le parole giuste, quelle perfette per esprimere ciò a cui non riuscivi a dare una forma. Trovare una descrizione a ciò che tu facevi fatica a riassumere.
Nei libri le parole di altri risuonano come un'eco dentro di noi, perchè c'erano già."
5
postato da , il
Una sera ho visto il cartone animato di Alice Nel Paese Delle Meraviglie. A un certo punto del film lei diventava grande e la testa usciva dal tetto della casa e le braccia dalle finestre. Di fronte a quella scena, ho preso coscienza che era ciò che stavo provando io. La mia casa era diventata troppo piccola per me, se...ntivo che non ci stavo più dentro. Dovevo andarmene, seguire anch'io il Bianconiglio.
4
postato da , il
I capitoli trattano alternativamente del rapporto che Lorenzo avrebbe voluto col padre, e dell'amore che avrebbe rivoluto da lei, la ex che lo ha lasciato e che tra poco si sposa.

Per tutta la durata ho avuto l'impressione che l'unico amore autentico fosse quello per il padre. Quello per lei l'ho trovato più un attaccamento morboso al ricordo di quel che è stato, al dolore e al vuoto che quella perdita ha lasciato dentro di lui. Non so se quell'amore che si respira nelle ultime pagine sia autentico.

Come successe per il libro precedente, mi sono lasciata travolgere per qualche ora da tutti i luoghi comuni riportati da Fabio Volo, e mi sono immedesimata nel suo piangersi addosso, perchè quando si sta male è questo che si fa un po'. Stento a credere che qualcuno non lo abbia mai fatto, piangersi addosso.

Trovo che sia questo il punto di forza di Volo, perchè secondo me il modo in cui scrive non è del tutto casuale. Credo che lo faccia volutamente affinchè ciascuno possa ritrovarsi nelle sue parole e dire "sì, sì, anche io".

E' così che anche io dico: "sì, sì, è lo stesso tempo che vorrei", perchè non vorrei pentirmi un domani, quando sarà troppo tardi.
3
postato da , il
Non riuscirà mai a dirmi "ti voglio bene", ma avrà sempre bisogno di fare qualcosa per esprimere questo sentimento.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti