Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Arriva il giorno che, per chi ci ha..." di Cesare Pavese


14
postato da , il
Non desideravo screditare . La mia era semplicemente una considerazione estetica.   Sono allergico a parole come : perdono.
Io avrei detto : dimentichiamo.  per il resto mi quadra abbastanza .
Purtroppo dimenticare non fa parte della mia essenza .
13
postato da , il
La ritengo una tremenda verità.  Oggettiva nei fatti . Sempre visto quello che ha scritto lui. 
Sempre .
E non parlo di me. Parlo di ciò che ho osservato nel tempo .. e ti dico che questa è una verità.  E non basta il suo su ici di o a screditarla.  Per me resta una verità oggettiva . Una delle poche di cui non ho dubbi . Ce li ho avuti .. ma alla fine come la mettevi la mettevi,  sempre qui si ritornava .

E forse a lungo ... campano solo gli st r o n zi!  . O i furbi .
Ma questa però non è una verità oggettiva . È solo un impressione.  Buona serata
12
postato da , il
Per non farle andare via tra l'altro necessitano solo due cose fondamentali :denaro e falsita`. Cesare era troppo generoso e pacifico. Infatti la sua fine parla per lui. Non riesco a pensare a quell'uomo senza tristezza.
11
postato da , il
Inoltre. Secondo me,niente può impedire a una donna di andarsene. Niente di niente. Analizzare il comportamento femminile è inutile a chiunque. La cosa migliore è usarle come fanno tutti. Ma chi nasce diverso da questa logica non ha scampo.
10
postato da , il
Se la vita pratica è questa io sono nato morto.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti