Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Lontano si nasce per respirare il profumo dei..." di Elena Piccinini


4
postato da , il
Ma un'infanzia sepolcrale e' triste? A parte questo dubbio, la poesia e' bella!
3
postato da , il
tranne per il fatto che non conosco le clizie, che l'assenzio lo associo sono al Moulin Rouge e che dell'iterito non ho trovato traccia sul dizionario De Mauro, tranne questo... qualcosa nel suono e nel ritmo della poesia mi piace.
Ps
e poi adesso so che le clizie sono i girasoli!
2
postato da , il
Ti ringrazio Yeratel,hai centrato il messaggio.Ciao.Elena
1
postato da yeratel, il
In questo scritto mi identifico... profondo sintetico... connubbio tra assenzio e sepolcro, contemplare se stessi musicando i tramonti, profumi donati dalla natura assaporati da un sapiente vagabondare...
(non capisco il motivo del voto 1... vale molto di piu' per i miei modesti gusti)

ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti