Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 59490


4
postato da , il
Marxismo e illuminismo cancellati oggi con un colpo di enciclica e "la sinistra radicale" tace

Papa Ratzinger ha fatto la sua seconda enciclica: 77 pagine per spiegare che “la salvezza dell’uomo non è la scienza ma la speranza e la fede, il marxismo e l’illuminismo lo dimostrano con i loro fa-ll-imento…Il marxismo ha lasciato dietro di se solo una scia di distruzioni….” Dunque miei cari co-mu nisti, i pochi rimasti, pen-titevi e registrate il fal-li-mento della vostra “inutile esistenza”. Fede e speranza vi salveranno. Senza speranza il mondo non esiste. E’ la scienza che vi abbrutisce. E la cosiddetta “sinistra radicale” oltre a tacere e a votare la finanziaria che stanzia soldi, tanti soldi al riarmo e alle “missioni di pace” che dice del fatto che ora, a detta del Papa non hanno motivo di essere?
Questa enciclica è abe rr ante. Sorvolo sull’ingerenza del papa sui giudizi politici e sulle dissertazioni storiche che non credo possano essere appannaggio della chiesa. Un modo sub-dolo di imporre dottrine, idee…pensieri. Il giudizio sul marxismo è iniquo e di parte e quello sull’illuminismo ci riporta indietro di secoli.
Da sempre il clero ha osteggiato la scienza. Immagino il panico che suscitò la teoria di Darwin nel mondo della Chiesa. Già era stata accettata, con grande sofferenza, la teoria che la Terra fosse sferica, come già osava dire Platone, mettendo in discussione la Bibbia che in molti versi, dalla Genesi all’Apocalisse, sembra affermare che la Terra sia piatta. Dante fece del centro di una Terra sferica una destinazione conveniente per i pe-cca-tori. Chissà questo, forse, fu il motivo che fece annuire il clero, con rassegnazione, all’idea della sfericità del nostro pianeta.
Piace tanto alla chiesa pensare di avere un mondo di pe-cc-atori. Quale gratificazione più grande della redenzione? E quale sottile piacere può dare il potere di giudicare e pu-nire con le “pene eterne dell’in ferno”!! Wowww…un de li rio quasi orgasmico. Mangi troppo? Ti pu nisco. Bevi troppo? Ti pu-nisco…Ti lasci andare ai piaceri della carne?…Ti pu-nisco dieci volte…perché i piaceri della carne sono riservati a me che…godo tanto nel pu-nirti!!!!
La chiesa ha dovuto accettare di malavoglia anche l’idea più radicale che la Terra si muova intorno al sole. La Bibbia colloca l’umanità al centro di un grande dra mma cosmico di pec-cato e salvezza, e quindi come potrebbe la nostra Terra non essere al centro dell’universo?
Povero Copernico!!! E povero Galileo…che smen tiva dottrine e teorie con uno strumento chiamato “cannocchiale” che luci-fero in persona gli aveva fornito. Come osava dire che Copernico aveva ragione e che tutto NON ruota intorno alla Terra?
Ma bisogna rassegnarsi all’evidenza… Non a caso Galileo stesso soleva dire: ” La Scrittura non ci insegna come vada il Cielo , ma come si vada in Cielo”
E che dire di Newton? Le sue teorie del moto e della gravitazione dimostravano come i fenomeni naturali si potessero spiegare senza l’intervento divino!!!Vade retro, Sa tana!!! Quale ardire! E Darwin, poveraccio. Le sue teorie? Inaccettabili per la chiesa. Allora come adesso. Non solo perché la teoria dell’evoluzione, come la teoria di una terra sferica che si muove, era in conflitto tutta la letteratura biblica; non solo perché l’evoluzione, come la teoria di Copernico, ne gava centralità agli esseri umani; non solo perché l’evoluzione, come la teoria di Newton, forniva una spiegazione non religiosa per fenomeni naturali che fino allora sembravano inspiegabili senza l’intervento divino, ma anche e soprattutto perché (e questo è molto peggio) tra i fenomeni naturali che venivano spiegati dalla selezione naturale c’erano quelle caratteristiche dell’umanità di cui andiamo più fieri. Divenne plausibile, con l’evoluzionismo, che il nostro amore per i figli e compagni, i principi morali più astratti come la lealtà, la carità è l’onestà, abbiano origine nell’evoluzione, anziché in un’anima creata da un essere divino.
Come può essere accettata tale teoria? Una teoria che mette in discussione la “fede”. E se non c’è fede persistente come si spiegano la continuità, la costanza, la durata, l’immutabilità delle “religioni” (cristianesimo o islamismo che siano)? E come si alimenta la fede se non con l’immagine di un Dio che pun-isce chi non ha fede? Simili religioni sopravvivono solo se la punizione mi n acciata è abbastanza spaventosa.
Immaginiamo per un attimo una religione che insegna che gli infedeli sono soggetti dopo la morte soltanto a un breve periodo di “depurazione”, dopo il quale si riuniscono ai fedeli nella gioia eterna. Tutti si sentirebbero autorizzati ad avere “dubbi” , le menti potrebbero spaziare, le porte della conoscenza aperte a chiunque abbia voglia di entrare.
Senza lo spa uracchio di un Dio vendi cativo, orgoglioso, misogino, megalomane, capriccioso, assetato di san gue, in giusto, razzista e anche un po’ “bu-llo”… Si potrebbe arrivare ad una “fede” diversa: la fede delle verità. Ma questo sarebbe anche la fine delle religioni.
Così diventa naturale, quasi obbligato, che, nella chiesa, il non credere sia divenuto il cri mi ne ultimo, e l’inferno la stanza della tor tura perenne e definitiva. Ed è questo che porta l’umanità a una vergognosa storia di in qui sizioni, crociate e a encicliche che ne gano un passato illuminista e marxista.
Beh, cari compagni della “sinistra radicale” non dite niente? Le vostre poltrone e i vostri favolosi stipendi oltre a rendere possibili le gu er-re-e la fame nel mondo, rendono possibile anche l’annullamento della vostra storia e dei principi fondanti della vostra ideologia? A proposito, ma ne avete ancora una?
3
postato da , il
sono cristiana fermamente credente, dici cose che non rispettano gli altri! Fondamentale dev'essere il rispetto nei cristiani, rifletti fratello
2
postato da , il
bazzecole
1
postato da , il
questa è follia!!!!!!!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti