Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Nulla se mi considero. Molto se mi paragono." di Ornella Angeloni


16
postato da , il
Agatina: sono tutta occhi!
15
postato da , il
Cara Bea, cara Scheggia!

Se avete mai sofferto di un’infezione da Candidatura,
sapete quanto doloroso, irritante e francamente
imbarazzante possa essere.

Quello di cui vi parlerò è un Sistema Naturale
in 3-Fasi non solo per trattare le infezioni da Candidatura
ma anche per eliminarle per sempre.

Ciao carissime!!!:-)))
14
postato da , il
Agatina:mi sono auto-emozionata. Se ti candidi, mi propongo come tua portaborse (se sono firmate, e' meglio, ma vanno bene anche anonime).
13
postato da , il
Agatina, vuoi il voto?
Ti presenti alle prossime in Italia o in Germania.
Se, come spero, ti presenti in Italia, non importa il colore
ti voto ad occhi chiusi, ma ho da chiederti dei favori.
Dopo ti dirò quali.
Ad occhio e croce ti porterò un centinaio di voti.
12
postato da , il
Qui vengo a trattare uno dei miei temi preferiti!

L’opposto della considerazione interna è
La considerazione esterna.

La considerazione esterna è pensare agli altri.
E’ una delle poche cose del Lavoro
che ci è richiesto realmente di fare.
Ci viene richiesto di non considerare internamente
e non avere emozioni negative, e così via,
ma anche di considerare esternamente
proprio come è necessario ricordare noi stessi.
Quando siamo in uno stato di considerazione interna,
(e questo è il nostro stato usuale),
stiamo pensando veramente solo a noi stessi.
Solitamente consideriamo noi stessi
come il centro dell’universo.
Come Copernico, dobbiamo realizzare che
non siamo il centro dell’universo.
La considerazione interiore ci dà solo auto-emozioni e,
come queste aumentano,
il carattere diventa più chiuso in se stesso.
Tutti noi conosciamo, certamente,
coloro ai quali non si può parlare per un momento
senza che inizino a dirci quali problemi hanno,
quale dura vita essi conducano, e così via,
questa gente è rovinata, essi sono m0rti.
Noi sappiamo che il Lavoro dice
che sono le emozioni negative
che governano il mondo, non il sesso o il potere.
Pensiamo solamente a quanta gente
è completamente rovinata dall’indulgere
costantemente in emozioni negative.
La considerazione interna è un ramo della identificazione.
E’ strettamente connessa con gli stati negativi in noi.
Non dobbiamo pensare che l’opposto
della considerazione interiore consista in un caloroso,
ottimistico umore e in un ridere vistoso.
Questa non è considerazione esterna.

"Un paragone inproprio è una caduta di stile,,

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti