Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Uomo ricorda che morirai, perciò vivi, vivi..." di Cleonice Parisi


14
postato da , il
Non affannarti a giustificarti. Tu giudichi. Chi si giudica parla nella sua stessa persona.
Il tuo è un giudicare un consigliare. Non Riesci nemmeno a vedere dove sbagli
13
postato da , il
Vedi Sara le mie parole non sono rivolte a chi legge ma a me stessa, ho avuto molti travagli interiori nel mio procedere e solo incitandomi con le parole sono riuscita ad uscire da tanti abissi.

Pertanto non prendetelo mai come rimproveri a voi, sono sproni a me stessa, alla mia fragilità, ai miei mille e più problemi.

A volte si giudica senza conoscere la storia delle persone, ma c'è tanta storia dietro ognuno di noi, e non sempre si tratta di storie belle.

Mi spiace averti dato la sensazione di una persona che si erge a divinità, sono una persona tra tante che nel proprio difficile cammino ci ha ritagliato un sogno scrivere.
12
postato da , il
Chi si giudica è un uomo tra gli uomini.

Perchè parli di Dio.
11
postato da , il
Ma non fa di te un Dio cleo
10
postato da , il
Sanno di giudizio, perchè mi sono molto giudicata.

Al momento non è possibile commentare quest'opera.