Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "L'uomo che fugge non ama se stesso." di Emiliano Ripanucci


7
postato da , il
L'uomo che fugge da se stesso non ama se stesso.
Se invece fugge da un pericolo, ama se stesso e come.
Ove poi fugga da una donna, non ama quella donna, ma non è escluso che ami se stesso (anzi).
Per un tipo di fuga del tutto diverso, consiglio di leggere "L'uomo in fuga", un bel romanzo di Stephen King, da lui scritto sotto lo pseudonimo di Richard Bachman prima di acquisire notorietà col suo vero nome.
6
postato da , il
meglio vigliacco che m0rto
5
postato da , il
L'uomo che fugge non ama se stesso. L'uomo che fugge da ogni situazione si sottrae dalla lotta, e quindi chiamiamolo anche vigliacco, ma, in definitiva non ama se stesso!!!.
4
postato da , il
L'uomo che fugge, è un vigliacco e basta.
Nulla ha a che vedere se ama o nò se stesso.

Se poi fugge perché è inseguito dai lupi e,
come dice Flavia,  non è San Francesco,
allora deve darsela a gambe alla svelta,
se ci tiene alla pelle.
3
postato da , il
Forse bisognava aggiungere un qualche complemento...

Per esempio:

L'uomo che fugge dalla vita non ama se stesso.

L'uomo che fugge dalle verità non ama se stesso.

ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti