Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 138017


12
postato da , il
Attendiamo dunque che gli dei risolvano le cose in nostra vece.
11
postato da , il
Esatto: le cose possono cambiare, però bisogna lavorarci.
10
postato da , il
... possiamo lavorarci ... sarebbe meglio!
9
postato da , il
"L'acqua che tocchi del fiume è l'ultima di quella che andò e la prima di quella che viene"...
Queste parole di Leonardo confermano il concetto di Vincenzo: il presente è semplicemente inesistente. Noi viviamo di esperienze e di aspettative. Viviamo DENTRO e non fuori noi stessi, come vorrebbero i profeti del carpe diem.
Carpe te ipsum, non carpe diem: trova e prendi te stesso, e avrai trovato la soluzione dell'enigma.
Questa soluzione è naturalmente valida per normali capre e caproni, sottoscritto compreso, non per gli ultra-men del "baffone".  : )))))
8
postato da , il
Giulio per me proprio no........la interpreti con una severità che qui non esiste......io la leggo e non c'è ombra di passato,non è un dictat ma un augurio a sè stessi che dà forza.......ora sono qui a giocare con una mia micetta, spero che almeno per un'ora niente possa interrompermi perchè questo è quello che è importante ora : è il valore che stò dando al mio tempo ora. Qualcuno penserà che non sono intelligente! ma è logico.....è giusto così

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti