Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Perché esista arte, perché esista un qualsiasi..." di Friedrich Wilhelm Nietzsche


1
postato da , il
Le "ebbrezze" di cui parla Nietsche sono di natura inferiore, direi animale, se non malate, tipo la droga.
Esiste un'altra ebbrezza: l'entrare in sintonia con il creato e con il Creatore. Chi abbia vissuto questa ebbrezza non può che sorridere di fronte a questa frase, come di fronte alla danza di un orso ballerino.
Io non vi chiedo, ragazzi, di mutare opinione. No. Non faccio propaganda. Solo una cosa vi chiedo: di continuare a cercare. Solo questo.
Per rispetto a voi, non do alla frase lo zero che meriterebbe per il mostrare la definitività di un falso obiettivo. Si può volare molto più in alto del sé: nel TUTTO.
Con grande affetto per entrambi.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti