Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 125475


5
postato da , il
Per una musica adatta a due minuti di meditazione su quanto testé espresso,
cercate su you tube:

Perlman and Previn-Scott Joplin's Elite Syncopations
4
postato da Deb73, il
quando uno muore porta con se' tutte le verita', tutte le sue verita'. niente e nessuno puo' sapere realmente cosa c'e' stato; a noi non  ci rimane ke un' amara verita': la sua mancanza. indipendentemente dalla vera verita'.
3
postato da , il
A me non importano gli esempi, ne delle parole che valgono per mille individui, le persone sono quello che sono e mille esempi di virtù non renderanno mai uno scellerato un virtuoso. Anche nel gesto fatto con l'intenzione più pura e sincera del mondo si può trovare del male, quando lo si cerca.
Se ritieni la piccolezza degli uomini un orribile pensiero, dal mio punto di vista, reputi orribile un evidente verità.
Ciao Vincenzo.
2
postato da , il
Non capisco. Cosa c'è di piú vero di un uomo di fronte alla morte? O d'altra parte, quando mai la morte che é concetto terreno e terrestre come nessuno, va in contrasto con verità che invece è convenzione assai individuale?

Ps
Non so chi sia Giulio, ma io di solito commento o cose che mi piacciono o quelle in cui sono in disaccordo. Disinteressandomi delle banalità. Se fa come me lascia che ti esprima il suo parere. Per chi scrive in pubblico è un dovere. O no?
1
postato da , il
Sono assolutamente contrario a ciò!
La consapevolezza della morte immimente ci libera da tutti gli interessi che spesso ci allontanano dalla verità di ciò che siamo, ci riporta alla vera condizione della piccolezza di qualsiasi essere umano, il punto in cui si può veramente fare i conti con noi stessi e con tutto il nostro vissuto.
Potrei comprendere la tua frase se fosse espressa così: "La paura della m0rte e la verità sono acerrime nemiche", ma penso che un uomo che abbia veramente vissuto si sia già confrontato con essa ed abbia, a volte, preso delle scelte che potenzialmente avrebbero potuto avere la m0rte come conseguenza.
Un vero uomo deve avere qualcosa per cui è disposto anche a morire, e quando lo sei veramente non fa più tanto timore nemmeno la m0rte perchè diviene una parte di te.

Ciao Vincenzo.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti